Consulenza o Preventivo Gratuito

Assicurazioni: come ottenere il rimborso delle polizze dormienti

del 13/10/2017

Assicurazioni: come ottenere il rimborso delle polizze dormienti

Scopriamo cosa si intende per polizze dormienti e quali sono le possibilità di riconoscimento e di riscatto delle polizze vita dimenticate o prescritte.

Cosa sono le polizze dormienti

In questo articolo ci occuperemo nello specifico di polizze vita inserite nel cosiddetto fondo dormienti. Si intendono come tali le polizze non riscosse alla morte del sottoscrittore e per questo considerate come prescritte. La non riscossione può derivare da diversi fattori, primo tra tutti la mancata conoscenza di essere il beneficiario di una polizza vita.

Le somme non riscosse vengono versate dalle compagnie assicurative in un fondo specifico; per le polizze scadute prima del 2012 la prescrizione avveniva a due anni dal decesso, mentre dal 2012 il termine di prescrizione è stato esteso a dieci anni. Tuttavia questo nuovo limite vale solo per le polizze sottoscritte a partire da quella data, ed esistono diversi problemi in merito alle possibilità di rimborso.

Tuttavia è possibile chiederne la restituzione: vediamo come.

Polizze dormienti: come ottenere un rimborso

Fino al prossimo 20 novembre, è possibile richiedere il rimborso delle polizze dormienti che rispettano alcuni parametri specifici.

Possono accedere alla richiesta di rimborso tutti i beneficiari di polizze prescritte entro il 30 giugno 2011, con decesso del sottoscrittore avvenuto dal 1 gennaio 2006.

Inoltre è necessario che la compagnia assicurativa abbia esplicitamente rifiutato il rimborso per prescrizione della polizza, con conseguente inserimento delle somme relative nel cosiddetto fondo dormienti. Le compagnie sono tenute a presentare un documento che certifichi l’effettivo versamento delle quote interessate.

Per il risarcimento è necessario effettuare una domanda specifica a Consap (Concessionaria servizi Assicurativi), utilizzando il modulo presente sul sito alla voce “servizi per l’economia”.

La domanda deve essere presentata entro il 20 novembre, con la compilazione dei moduli da parte di tutti i beneficiari. È necessario allegare il modulo di versamento della polizza nel fondo dormienti, che le assicurazioni sono obbligate a fornire.

Per questo consigliamo di informarsi per tempo per le modalità di trasmissione del documento presso la compagnia di assicurazioni interessata, in modo da non perdere la possibilità di rientrare negli aventi diritto al rimborso per eventuali lungaggini o procedure particolari di richiesta.

Gli eventuali rimborsi saranno erogati a partire dalla metà del 2018, dopo le verifiche e l’approvazione delle pratiche. È bene tenere presente che anche in caso di approvazione, il rimborso potrà essere pari al 60% della quota effettivamente versata dall’assicurazione.

Per ulteriori informazioni in merito è possibile rivolgersi al numero dedicato 06.85796444 o scrivere un’e-mail a polizzedormienti@consap.it.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Assicurazioni: i rimedi al calo di redditività

del 08/07/2010

In Italia, così come nel resto dei paesi europei, le grandi compagnie assicurative stanno affron...

Polizze sui mutui: è tutto da rifare

del 04/11/2010

C'era una volta l'art. 52 del Regolamento Isvap n. 35 che, modificando l'art. 48 (Conflitti di inter...

Assicurazioni: disdette massive ko

del 29/11/2010

Le compagnie di assicurazione non possono comunicare unilateralmente la disdetta del contratto rc au...