Consulenza o Preventivo Gratuito

Vaccini obbligatori: tutti gli obblighi e le sanzioni

del 29/05/2017

Vaccini obbligatori: tutti gli obblighi e le sanzioni

Scopriamo i dettagli del provvedimento del ministero della salute che ha introdotto i vaccini obbligatori per i bambini in età scolare, con sanzioni per i genitori inadempienti.

Vaccini obbligatori a scuola: tuti gli obblighi

È entrato in vigore il provvedimento del ministero della salute che reintroduce l’obbligo di vaccinazione per i bambini e che esclude i bambini non vaccinati dalla possibilità di iscrizione agli asili nido ed alle scuole per l’infanzia.

Diverso è invece il caso delle scuole elementari, medie e superiori, dove per garantire il diritto all’istruzione del bambino, l’iscrizione sarà comunque consentita, ma con sanzioni anche pesanti per i genitori che non adempieranno all’obbligo.

Vista la fine ormai prossima dell’anno scolastico, i bambini non vaccinati potranno concludere l’anno in corso, in quanto il provvedimento entrerà effettivamente in vigore a partire dal prossimo rientro in classe.

Vaccini obbligatori: quali sono e sanzioni in caso di violazione dell’obbligo

I vaccini obbligatori ai quali i bambini dovranno essere necessariamente sottoposti sono dodici e riguardano malattie contro le quali fino ad ora la profilassi vaccinale era stata solo consigliata. Nello specifico le malattie interessate sono: difterite, emofilo B, epatite B, meningococco B e C, morbillo, parotite, pertosse poliomielite, rosolia, tetano e varicella.

Non cambia l’età di somministrazione dei vaccini, che interessano sia i bambini nei primi anni di vita sia quelli in età scolare, anche per quanto riguarda i richiami previsti per alcune vaccinazioni.

Per le iscrizioni agli asili nido e alle scuole dell’infanzia, in caso di assenza di uno o più vaccini la domanda di iscrizione non potrà essere accettata. Diverso è invece il caso dei bambini e dei ragazzi iscritti o che inizieranno le scuole dell’obbligo. In questo caso l’accesso alla scuola è sempre consentito per garantire il diritto costituzionale all’istruzione.

Le segreterie scolastiche dovranno però verificare che gli alunni siano in regola con le vaccinazioni previste. In caso di irregolarità, dovranno segnalare all’ASL competente per il territorio il ragazzo interessato. In seguito alla segnalazione l’ASL convocherà i genitori dell’alunno invitandoli ad effettuare i vaccini mancanti.

Se il genitore rifiuta di effettuare uno o più vaccini, potrà essere sanzionato con una multa che varia dai 500 ai 7.500 euro per i casi più gravi.

I bambini che per motivi di salute non possono essere sottoposti a vaccinazione, dovranno attestare l’impossibilita di vaccino tramite una visita da parte del medito curante o del pediatra.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Assegno familiare: requisiti per il 2012

Avv. Elisabetta Fedegari del 07/02/2012

L'assegno per il nucleo familiare è un assegno concesso dai Comuni ai cittadini italiani o comunita...

Diritto del padre al congedo

Rag. Maurizio Cason Villa del 22/02/2012

Con una sentenza dello scorso 9 febbraio 2012 viene riconosciuto al padre il diritto di usufruire d...

Obbligo del mantenimento quando la paternità è certa

Avv. Monica Mores del 22/05/2012

La violazione dell’articolo 570 codice penale è contestabile al genitore che si sottrae all’obbligo...