Consulenza o Preventivo Gratuito

Lavoro: come funzionano le nuove assunzioni con la Garanzia Giovani

del 14/03/2017

Lavoro: come funzionano le nuove assunzioni con la Garanzia Giovani

Da poco tempo sono entrati in vigore i nuovi incentivi per l’assunzione tramite la Garanzia Giovani 2017. Scopriamo come funziona questo tipo di assunzione e a chi si rivolge, con un ulteriore focus sulle assunzioni al Sud.

Garanzia Giovani: il lavoro under 30

Il fulcro dell’incentivo è un fondo statale destinato all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani tra i 16 ed i 29 anni non occupati e non impegnati in attività di studio o di formazione. Gli aiuti sono destinati ai datori di lavoro del settore privato che decidono di assumere un giovane under 30 iscritto al programma. Per aderire a Garanzia Giovani, i ragazzi devono dimostrare di non avere un lavoro e di non essere impegnati in attività di formazione e dichiarare inoltre la massima disponibilità a iniziare nell’immediato un rapporto di lavoro o un corso di formazione volto all’inserimento lavorativo, secondo quanto disposto dai centri per l’impiego locali.

Le aziende possono ottenere questo tipo di incentivo solo per i contratti a tempo determinato di durata non inferiore ai sei mesi, oltre che per tutti i contratti a tempo indeterminato, le assunzioni per somministrazione e i contratti di apprendistato per l’apprendimento di una professione.

Il bonus viene riconosciuto all’azienda in dodici rate ed è relativo alla copertura del 50% dei contributi previdenziali. Per i contratti a tempo indeterminato e assimilabili, l’INPS riconosce fino a 8.060 euro, mentre per i contratti a tempo determinato la quota massima di incentivo è pari alla metà.

Gli incentivi per il lavoro al Sud

Un altro tipo di incentivo per l’inserimento lavorativo dei disoccupati è stato invece destinato alle regioni del Sud Italia. In questo caso non è previsto un limite di età ma anche in questo caso è richiesta da parte del lavoratore la disponibilità immediata allo svolgimento del lavoro individuato o la partecipazione ad altre attività con finalità di formazione.

L’incentivo è valido per il 2017 e, come avviene per la< strong>Garanzia Giovani, diverrà effettivo da aprile. Pari invece l’ammontare degli incentivi, che potranno raggiungere un massimo di 8.060 euro per ogni lavoratore.   

Per entrambe le agevolazioni all’assunzione è necessario presentare una domanda all’INPS, tramite la modulistica presente sul sito dell’ente previdenziale.

Per quanto riguarda l’incentivo riservato alle regioni meridionali, precisiamo che esso è utilizzabile dalle aziende con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Somministrazione e rilancio dell’occupazione

del 08/07/2010

Con la Legge 23 dicembre 2009, n. 191 (Finanziaria 2010) il legislatore apportando importanti mod...

Apprendistato e formazione aziendale

del 08/07/2010

La Corte Costituzionale con sentenza n. 176/2010 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale della...

Il dirigente a progetto

del 13/07/2010

Sono sempre più numerose le aziende italiane che scelgono di avere un dirigente per il tempo necessa...