Consulenza o Preventivo Gratuito

Lavoro: l'assenza per malattie durante le ferie

del 24/01/2017

Lavoro: l'assenza per malattie durante le ferie

Analizziamo un caso piuttosto particolare ma non remoto che riguarda l'assenza per malattia e le ferie dei lavoratori. Cosa accade se un lavoratore invia un certificato medico per malattia durante un periodo di assenza dal lavoro per ferie?

Malattia e ferie: come comportarsi

Nel caso in cui un lavoratore si ammali durante un periodo di assenza dal lavoro per ferie, è tenuto ad inviare il certificato medico per malattia, come avverrebbe durante il normale svolgimento del lavoro. Nonostante l'assenza dal lavoro infatti, l'eventualità di una malattia impedisce al lavoratore di usufruire delle ferie previste dal contratto, che possono quindi essere richieste in un momento successivo. 

Anche per quanto riguarda la malattia occorsa durante le ferie, non cambiano le norme che regolano questo tipo di assenza, compreso quindi il periodo massimo di assenza per malattia previsto dal contratto in vigore per la mansione svolta.

In caso di malattia mentre si è in ferie è plausibile che il luogo nel quale si trova il lavoratore possa essere diverso rispetto alla residenza o al domicilio abituale; per questo è necessario che il dipendente comunichi tempestivamente il luogo nel quale trascorrerà il periodo di malattia, in modo da essere raggiungibile in caso di visita medica di controllo. Ricordiamo comunque che anche in assenza di periodi di vacanza il luogo dove viene trascorso il periodo di malattia può essere diverso rispetto al domicilio abituale e che permane l'obbligo di comunicazione da parte del lavoratore.

Il parere della Cassazione su malattia e ferie

Della questione relativa all’assenza per malattia durante un periodo di ferie si è occupata di recente anche la Corte di Cassazione che con la sentenza 284/2017 ha ribadito la possibilità di tramutare un periodo di assenza per ferie in assenza per malattia, a patto ovviamente che il lavoratore sia in grado di dimostrare l’effettiva malattia tramite un certificato medico.

Secondo quanto affermato dalla Cassazione, l’invio del certificato medico è sufficiente per comunicare all’azienda l’intenzione del lavoratore di sospendere il godimento delle ferie, in quanto la presenza di uno stato di malattia esclude la possibilità di usufruire del periodo di riposo.

Tuttavia, nell’eventualità che la malattia coincida con un periodo di ferie, è consigliato comunicare da parte del lavoratore la richiesta di sospensione delle ferie al momento di invio del certificato, per non incorrere in eventuali incomprensioni con il datore di lavoro.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Permesso provvisorio per rinnovo patenti malati

del 08/11/2010

I titolari di patente obbligati a effettuare il rinnovo della licenza in commissione medica ora poss...

Decorrenza del congedo obbligatorio in caso di parto prematuro

Avv. Luca Failla del 18/04/2011

La Corte Costituzionale interviene ancora una volta sul TU della maternità. Con riguardo al congedo...

Le prospettive di modifica normativa in materia di congedi e permessi

Avv. Luca Failla del 01/08/2011

In attuazione delle previsioni contenute nel Collegato Lavoro (legge n. 183/2010, articolo 23) sono...