Consulenza o Preventivo Gratuito

Casa: scatta la proroga per le termovalvole

del 16/01/2017

Casa: scatta la proroga per le termovalvole

Raggiunta la data ultima per l'installazione delle termovalvole per gli impianti di riscaldamento centralizzato, ecco arrivare la proroga. Scopriamo la nuova data ultima di adeguamento e i motivi del rinvio.

Termovalvole: nuova scadenza a giugno 2017

Inizialmente prevista per la fine del 2016, la data ultima per l'installazione delle valvole di regolazione del calore da istallare sui termosifoni è stata prorogata al 30 giugno 2017, spostando quindi di sei mesi la data prevista per mettersi in regola con la nuova normativa.

Si allontana quindi il rischio di ricevere una sanzione per coloro i quali non hanno ancora provveduto, o non hanno avuto la possibilità di adeguarsi alla normativa, che prevede anche la presenza di un contabilizzatore per ogni unità di riscaldamento. Lo slittamento dell'obbligo assume un'importanza ancora maggiore per gli interessati se si considerano le sanzioni previste, che possono variare da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2.500 euro per ogni appartamento. 

Come già precisato in un articolo precedente, ricordiamo che l'obbligo di installazione riguarda i soli impianti centralizzati, come ad esempio quelli presenti in molti condomini, e non gli impianti autonomi, anche se situati in contesti dove sono presenti più unità.

I motivi del rinvio

Il rinvio della data ultima per adeguarsi all'obbligo era stato richiesto da più parti nei mesi scorsi, e le associazioni del settore edilizio in primis avevano segnalato il rinvio come necessario, in quanto in molti non avevano avuto il tempo per effettuare gli interventi necessari. Infatti, oltre a chi semplicemente non ha provveduto all'installazione, sono presenti anche numerose persone che non hanno avuto la possibilità di installare le nuove termovalvole e i contabilizzatori per la grande richiesta di installazioni degli ultimi mesi del 2016.

L'elevato numero di richieste si era quindi tradotto nella mancanza di possibilità per le imprese del settore di soddisfare tutte le domande di intervento pervenute. Alla mole di richieste si somma inoltre il ritardo con il quale è stato possibile dare il via ai lavori, conseguenza del ritardo nella comunicazione dei requisiti specifici richiesti per questo tipo di dispositivi.

Non ultimo, anche il costo dell'intervento è stato uno dei fattori che ha richiesto una proroga: infatti per alcuni proprietari di appartamenti questo è stato il fattore che ha comportato la posticipazione dell'intervento.

Consigliamo a chi non avesse ancora provveduto di contattare al più presto uno o più installatori, in modo da avere tempo sufficiente per valutare i costi di installazione e non giungere impreparati alla scadenza di giugno.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Caldaie e valvole per i termosifoni, cosa cambia?

La redazione del 02/10/2015

Nei giorni scorsi è entrata in vigore la nuova normativa che regola l'utilizzo delle caldaie ad uso...

Sgravi fiscali su interventi di ristrutturazione edilizia

Geom. Alice Cominazzini del 28/03/2012

Per ristrutturazione si intende in generale in edilizia un insieme di operazioni volte a trasformare...

Devo ristrutturare la mia villa, anche in vista di prossima vendita. Quali tipologie di intervento aumenterebbero significativamente il valore dell'immobile, anche dal punto di vista energetico?

Geom. Alice Cominazzini del 10/04/2012

Gli interventi più importanti, in generale, sono quelli che riguardano gli impianti (idraulico, elet...