Consulenza o Preventivo Gratuito

Animali: l'uso del collare elettrico è reato

del 16/12/2016

Animali: l'uso del collare elettrico è reato

L'uso del collare elettrico per i cani è consentito? In caso di utilizzo è possibile incorrere in sanzioni? Scopriamolo, anche alla luce di una recente sentenza in merito.

Maltrattamento ed uso del collare elettrico per cani

Secondo l'ordinamento italiano, l'utilizzo di un collare elettrico per cani o per altri animali costituisce reato, in quanto questo comportamento è assimilabile al maltrattamento dell'animale. Precisiamo che per collare elettrico si intende un collare da applicare al collo del cane, che emette impulsi elettrici tramite gli elettrodi collocati sul collare stesso e che è in grado di provocare dolore all'animale. Questo tipo di collare veniva utilizzato in passato per indurre l'animale ad attuare o a non attuare specifici comportamenti, con l'utilizzo ad esempio durante sessioni di addestramento.

L'uso del collare elettrico e la sentenza della Cassazione

Dell'utilizzo del collare elettrico si è occupata di recente anche la Corte di Cassazione, che con la sentenza n°50941/2016 ha condannato un uomo al pagamento di una sanzione di 1.500 euro. La motivazione della sentenza è stata la detenzione di un animale in una condizione di maltrattamento, inflitta tramite le scosse elettriche derivanti dal collare. In particolare la Corte ha sancito che la presenza di impulsi elettrici provoca dolore all'animale, a prescindere quindi dal fine dell'utilizzo del collare stesso. In fase di difesa il detentore del cane aveva affermato che l'utilizzo del collare era giustificato dal fatto che esso fosse in grado di emettere anche impulsi sonori necessari per l'addestramento, e non solo quindi impulsi elettrici. Tuttavia l'utilizzo effettivo del collare da parte dell'uomo non è stato dimostrato, anche perché il cane in questione era stato trovato per strada con il collare applicato al collo ed acceso, fatto che ha fatto pensare ad un effettivo utilizzo del collare anche nella modalità di collare elettrico. 

La Corte di Cassazione ha tenuto a sottolineare che la presenza di scosse elettriche possa produrre sofferenza anche per il sistema nervoso dell'animale sottoposto all'uso del collare e che quindi questa modalità di addestramento comporti sofferenza e spavento per l'animale interessato.  

L'uomo è stato quindi condannato al pagamento di una sanzione e delle spese processuali.

Nonostante l'uso del collare elettrico per cani sia quindi vietato, tuttavia non ne è vietato l'acquisto. Non è quindi escluso che l'acquisto di questo tipo di attrezzatura sia ancora possibile, soprattutto tramite la rete e con provenienza da siti esteri.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Quando abbandonare gli animali è reato

Avv. Giorgia Pecchi del 29/04/2013

L’abbandono di animali è sì un reato, ma il concetto stesso di abbandono implica il "disfarsi" del...

Incidenti stradali con animali: cosa fare?

La redazione del 29/09/2015

Chi abita in zone di campagna, di montagna o vi si reca spesso, sa quanto l'ipotesi di un incidente...

Vacanze all'estero con gli animali

La redazione del 17/08/2015

È tempo di viaggi e di vacanze: ecco alcune cose da sapere e consigli utili per chi decide di viaggi...