Consulenza o Preventivo Gratuito

Come stimare il valore di un immobile

del 28/10/2016

Come stimare il valore di un immobile

Stimare il valore di un immobile prima di un acquisto o di una vendita è un'operazione necessaria, che può essere fatta con l'aiuto di un professionista competente. Tuttavia è possibile realizzare una stima approssimativa anche in autonomia. Vi spieghiamo come.

I dati delle quotazioni immobiliari online

Grazie ad un servizio pensato dall'Agenzia delle Entrate, è possibile stimare il valore di un immobile utilizzando i dati di mercato medi relativi al semestre precedente. L'Agenzia mette a disposizione gli ultimi dati disponibili, differenziando in base alla tipologia di immobile e al luogo di ubicazione dello stesso. Entrando più nello specifico, tramite questi dati è possibile ricavare un'indicazione di massima che permette di dare una stima approssimativa tramite i valori massimi e minimi previsti per la zona selezionata. Al momento i dati sono disponibili per gli immobili di tipo residenziale, commerciale, terziario e produttivo.

Oltre ai dati, è possibile utilizzare un'applicazione dedicata, denominata GEOPOI®, che consente di individuare l'area di interesse tramite la navigazione interattiva o la ricerca su una mappa. L'applicazione è raggiungibile dal sito dell'Agenzia delle Entrate ed è inoltre scaricabile con l'app dedicata ai dispositivi mobili. È bene precisare che i dati sono indicativi, in quanto consentono di scegliere il comune o la zona di appartenenza, ma non l'edificio specifico nelle sue reali condizioni, che potrebbero influenzare positivamente o negativamente la quotazione finale dell'immobile stesso.

Come funziona l'applicazione

Abbiamo provato l'applicazione online per voi per testarne l'utilizzo. Collegandosi a questo indirizzo (http://m.geopoi.it/php/mobileOMI/index.php) si vien indirizzati su una mappa cartografica del tutto simile a quelle a cui siamo abituati per la ricerca dei percorsi in rete. Dopo aver inserito l'indirizzo di ubicazione dell'immobile, viene visualizzata l'area di appartenenza, chiaramente distinguibile da un bordo in verde. Cliccando all'interno dell'area compare una finestra che permette di scegliere la tipologia di immobile. Dopo aver selezionato la destinazione d'uso, il programma rimanda ad una nuova finestra dove vengono riportate diverse tipologie di immobili, con il relativo prezzo di mercato e i corrispondenti valori di locazione.

Al momento della nostra verifica non tutto il territorio nazionale era accessibile tramite la navigazione sulla cartina, con aree non coperte anche all'interno di uno stesso territorio comunale.

Infine è bene precisare che i valori riportati possono essere utilizzati solo per avere un'idea indicativa rispetto ai valori medi di mercato per l'area e la tipologia di immobile. Per una quotazione specifica e dettagliata, consigliamo di rivolgersi ad un professionista specializzato in quotazioni immobiliari.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La tutela dell'acquirente nella vendita degli immobili da costruire

Avv. Fabio Benatti del 12/09/2011

Il decreto legislativo n. 122 del 20 giugno 2005 è volto a tutelare il promissario acquirente di un...

Il ruolo del mediatore immobiliare

Avv. Raffaello Boni del 02/04/2012

La recente sentenza n. 4830 della Corte di Cassazione del 26 marzo ribadisce con fermezza un princip...

ACE Lombardia: istruzioni per professionisti e privati

Arch. Silvia Volpe del 29/03/2013

Con Decreto Dirigente Unità Organizzativa 23 ottobre 2012 n. 9433 sono state introdotte novità rig...