Consulenza o Preventivo Gratuito

Investigatore privato: intercettazione lecite

del 30/06/2016

Investigatore privato: intercettazione lecite

Quali sono le attività che un investigatore privato può svolgere legalmente nell'esercizio della propria professione? Scopriamo quando e come è possibile effettuare pedinamenti e intercettazioni.

Investigatore privato: una professione da non improvvisare

Prima di affrontare la tematica delle intercettazioni e dei pedinamenti da parte degli investigatori privati, è bene precisare un punto: le attività investigative non svolte dalle forze di polizia devono essere autorizzate e di conseguenza non possono essere eseguite da personale non qualificato o non professionale. La mancanza del riconoscimento delle attività investigative svolte da un investigatore privato potrebbe infatti comportare la contestazione di alcuni reati, tra i quali la violazione della privacy dell'oggetto delle investigazioni.

Pedinamento e intercettazioni: quando sono possibili

Il pedinamento, secondo numerose sentenze emesse negli ultimi anni, è un'attività che può essere svolta dall'investigatore se finalizzata all'ottenimento di dati necessari per le indagini investigative. È bene precisare questo punto, in quanto in assenza di un investigatore privato professionista o di un'agenzia autorizzata, il pedinamento potrebbe configurarsi come un'azione molesta compiuta ai danni della persona pedinata e per questo soggetta a una denuncia, secondo quanto previsto dal codice penale italiano. 

Una tipologia particolare di pedinamento è quella effettuata a distanza, cioè tramite l'utilizzo di sistemi di localizzazione GPS, come ad esempio i dispositivi che possono esse applicati alle autovetture. Anche in questo caso sono state numerosi i procedimenti penali che hanno coinvolto le attività investigative; orientamento comune è però che le attività di pedinamento tramite GPS possano essere considerate alla stregua di un pedinamento fisico, e sono quindi da considerarsi di tipologia diversa rispetto alle intercettazioni vere e proprie.

Ben diverso è invece il caso delle intercettazioni, sia ambientali sia di quelle riguardanti le telecomunicazioni. In questo caso l'attività dell'investigatore privato tocca un'area molto più delicata, in quanto la legittimità dell'uso di questo tipo di strumenti può essere messa in discussione qualora non sia necessaria all'ottenimento di prove valide dal punto di vista legale. Tuttavia è bene considerare che nella tipologia dell'intercettazione non rientrano i casi di registrazione di conversazione da parte di uno dei soggetti interessati; in questo caso infatti la conversazione non viene intercettata ma solamente registrata.

In ogni caso, soprattutto per la delicatezza del campo di azione, è bene che qualsiasi attività di tipo investigativo sia svolta esclusivamente da soggetti o da agenzie specializzati ed autorizzati allo svolgimento delle attività citate.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le intercettazioni telefoniche: quando sono lecite

Dott. Marco Corvino del 08/05/2012

Molto frequentemente, purtroppo, nel corso dei miei lunghi anni di esperienza come investigatore pr...

Investigatore privato: come riconoscere un bravo professionista

Redazione del 13/05/2016

Sono moltissimi i casi nei quali potrebbe essere utile rivolgersi a un investigatore privato. Ma com...

Come si diventa investigatore privato

Redazione del 17/08/2016

Se si pensa ad un investigatore privato, il nostro immaginario ci porterà probabilmente a pensare a...