Consulenza o Preventivo Gratuito

Investigatore privato: come riconoscere un bravo professionista

del 13/05/2016

Investigatore privato: come riconoscere un bravo professionista

Sono moltissimi i casi nei quali potrebbe essere utile rivolgersi a un investigatore privato. Ma come riconoscere un bravo professionista da chi si improvvisa investigatore? Scopriamolo con i consigli contenuti nella guida che segue.

Il bravo professionista: attenti al prezzo

Uno degli aspetti più controversi riguardo all’individuazione di un bravo professionista è il prezzo applicato. Seppur la gamma di prezzi per le prestazioni di un investigatore varia a seconda di molti fattori (inclusi il luogo geografico di attività e il servizio richiesto), è sempre bene non affidarsi a chi propone prezzi troppo bassi rispetto alla concorrenza, perché potrebbero nascondere una professionalità scarsa. Nonostante in rete esistano spesso offerte a prezzi promozionali, è sempre bene non accettare il primo preventivo o lanciarsi a capofitto sull'offerta con il prezzo più basso.

Come riconoscere un professionista: il lavoro investigativo

Per prima cosa si tenga presente che l'attività di un’agenzia o di un investigatore deve essere autorizzata. Verificate quindi la presenza di questa autorizzazione, che si solito è comunicata in modo evidente anche sul sito web del professionista stesso. Si tenga presente che l'autorizzazione deve essere rilasciata dalla Prefettura e che senza questa è impossibile operare nel campo delle investigazioni. Qualora l'informazione non fosse disponibile, non esitate a chiedere che vi venga dimostrata l'autorizzazione a operare nelle investigazioni. 

Se possibile, incontrate di persona il professionista al quale vorreste rivolgervi e concordate con lui una strategia. Risposte vaghe o generiche sono di solito indice di bassa professionalità, della quale è meglio diffidare. 

Prima di affidare l'incarico all'agenzia o a un professionista, è bene verificare la loro trasparenza, che può essere dimostrata anche semplicemente con la presenza di una sede fisica o di un recapito reale al quale rivolgersi in caso di necessità. 

Un bravo professionista nel settore investigativo di solito mantiene i rapporti con il cliente anche durante le operazioni di indagine; è bene fare in modo che i progressi dell'indagine stessa vengano comunicati con scadenze prefissate, da concordare in precedenza al momento dell'accettazione del preventivo.

Un ultimo consiglio per individuare un bravo professionista nel settore investigativo è quello di affidarsi a una persona o a un'agenzia in grado di dimostrare competenze in diversi settori e non solo in un ambito specifico; si tenga infatti presente che spesso le indagini possono mutare nel corso del tempo, andando a interessare ambiti diversi e per i quali è necessaria una competenza specifica e professionale.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le intercettazioni telefoniche: quando sono lecite

Dott. Marco Corvino del 08/05/2012

Molto frequentemente, purtroppo, nel corso dei miei lunghi anni di esperienza come investigatore pr...

Investigatore privato: intercettazione lecite

Redazione del 30/06/2016

Quali sono le attività che un investigatore privato può svolgere legalmente nell'esercizio della pro...

Come si diventa investigatore privato

Redazione del 17/08/2016

Se si pensa ad un investigatore privato, il nostro immaginario ci porterà probabilmente a pensare a...