Consulenza o Preventivo Gratuito

Modelli dichiarazioni 2016: nuove modifiche

del 15/06/2016

Modelli dichiarazioni 2016: nuove modifiche

Dopo la presentazione avvenuta all'inizio di maggio, l'Agenzia delle Entrate ha emesso alcune modifiche riguardanti diversi modelli fiscali 2016. Scopriamo nel dettaglio a cosa fanno riferimento i cambiamenti.

Modifiche al 770/2016 ordinario e semplificato

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato che in seguito al riscontro di alcuni errori, avvenuto dopo la pubblicazione dei modelli, è stato necessario intervenire con alcune modifiche. Tra le novità comunicate dall'Agenzia si segnala il cambiamento relativo al quadro SY (Somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi e ritenute da art. 25 del D.L. n. 78/2010), necessario per permettere di utilizzare la dichiarazione anche a chi non utilizza la certificazione unica. Nello specifico sono state aggiunte due sezioni che permettono id indicare i dati relativi ai percettori di reddito esteri senza codice fiscale ma detentori di reddito e alla persona giuridica come creditore pignoratizio.

La modifica si è resa necessaria dopo che è stato segnalato che nel modello non era possibile indicare le somme erogate verso i soggetti per i quali non è prevista la certificazione unica, come appunto coloro che risiedono all'estero o non sono in possesso di un codice fiscale italiano.

Modifiche all'UNICO e all'IRAP 2016

Quelle relative al modello 770 sono solo gli ultimi cambiamenti in ordine di tempo per quanto riguarda le dichiarazioni fiscali 2016. Infatti in precedenza l'Agenzia delle Entrate aveva provveduto a modificare i modelli Unico e Irap 2016. La motivazione è presto spiegata: dopo la diffusione dei modelli erano stati rilevati errori sia nei moduli sia nelle istruzioni di compilazione, che hanno quindi reso necessario l'intervento dell'Agenzia.

L'elenco degli errori è piuttosto complesso e per questo motivo non riteniamo utile una trattazione dettagliata degli stessi. Tuttavia è bene precisare che i modelli interessati dagli errori sono: il modello UNICO SC, modello UNICO ENC e il modello IRAP.

Inoltre sono state modificate le istruzioni che riguardano: il modello UNICO SC, UNICO SP, UNICO PF, UNICO ENC, le istruzioni generali di UNICO e di IRAP. Per questo motivo consigliamo di fare riferimento al sito dell'Agenzia delle Entrate, per essere certi di utilizzare il modello e le relative istruzioni più corrette e aggiornate.

Alcune modifiche sono inoltre state apportate alle modalità di trasmissione dei modelli citati in precedenza. Ricordiamo infine che in seguito alle ultime modifiche, la data di presentazione di Unico e Irap è stata posticipata al 30 settembre.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
La beffa degli 80 euro

Fabio Ferrara, commercialista del 02/07/2015

Nel modello di dichiarazione dei redditi riguardante il periodo d’imposta 2014, è stato introdotto...

Deduzioni Iva per omaggi natalizi

del 10/12/2010

All’approssimarsi delle festività natalizie è consuetudine che le imprese, grandi e piccole, porgano...

Le novità del Modello Unico 2011

del 30/12/2010

Cambia sia nella grafica sia nei contenuti il modello Unico per il 2011. Tra le novità la cedolare s...