Consulenza o Preventivo Gratuito

Legge n. 76/2016 e accordi di convivenza.

del 30/05/2016

Contatta | Avvocato Mariarosa Signorini
via Saragozza 40123 Bologna (BO)
Legge n. 76/2016 e accordi di convivenza.

Il 5 giugno prossimo entrerà in vigore la legge Cirinnà n. 76/2016 su le unioni civili e le convivenze di fatto. Esaminiamo l'accordo di convivenza da essa previsto. 

Il contratto di convivenza deve essere redatto nella forma scritta, con atto pubblico o scrittura privata autenticata. La coppia potrà rivolgersi anche a un avvocato per la redazione di esso, e la violazione del requisito della forma scritta determina la nullità dell'accordo. La sanzione della nullità è prevista nel caso in cui il contratto di convivenza sia concluso da un minore, un interdetto o un soggetto condannato per omicidio (anche tentato) del coniuge dell'altro convivente. Ancora, allorquando il contratto sia concluso tra non conviventi o in presenza di un altro contratto di convivenza, di un'unione civile o di un vincolo matrimoniale. 

Avvocati e notai dovranno verificare che l'accordo sia lecito e conforme alle norme imperative e all'ordine pubblico. Esso non potrà essere sottoposto a termini o condizioni e potrà avere ad oggetto la residenza della coppia, il regime patrimoniale prescelto e le modalità con le quali ciascun componente sarà chiamato a contribuire alle necessità della vita comune. Avvocati e notai dovranno iscrivere il contratto, entro dieci giorni dalla sua stipula, nell'anagrafe di residenza della coppia, consegnandolo di persona o inviandolo a mezzo fax, in via telematica o per posta. Se non si provvede a ciò, l'accordo non ha alcun valore nei confronti dei terzi. La risoluzione del contratto può aver luogo anche a seguito di recesso unilaterale, esercitato per il tramite di una dichiarazione ricevuta da notaio o autenticata da un notaio o da un avvocato. 

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Diritto del padre al congedo

Rag. Maurizio Cason Villa del 22/02/2012

Con una sentenza dello scorso 9 febbraio 2012 viene riconosciuto al padre il diritto di usufruire d...

Le coppie gay hanno diritto alla vita familiare

Avv. Sonia Panone del 28/03/2012

Sì al diritto alla vita familiare per le coppie omosessuali!E' quanto emerge dalla recente nota sent...

Come sono cambiate le regole sulla filiazione

Avv. Paola Sculco del 29/07/2013

Con il D.M. del 12 Luglio 2013 si è giunti all’attesa “parificazione dei figli (ex) naturali con i f...