Consulenza o Preventivo Gratuito

Coaching: perché fa bene all’azienda

del 16/05/2016

Coaching: perché fa bene all’azienda

I dati parlano chiaro: secondo lo Human Right Institute nel 2015 il 12% in più delle aziende ha utilizzato un motivatore per gestire la riorganizzazione, piuttosto che un cambio di management, o fusioni. Un altro studio, che arriva da Human Capital Institute sui numeri del "Coaching in azienda", è ancora più roseo: nel 2015 c'è stato un incremento del 19% dell'utilizzo di coach, il 12% sono esterni alla realtà in cui vanno ad operare ed il 7% fa parte dell'organico.

Un dato significativo che conferma anche la crescita numerica di questa figura professionale all'estero come in Italia. Il coaching è una strategia di formazione che, partendo dall'unicità dell'individuo, si propone di operare un cambiamento, una trasformazione che possa migliorare e amplificare le proprie potenzialità per raggiungere obiettivi personali, di team, manageriali e sportivi. In pratica: un bravo formatore fa emergere i punti di forza della persona e lasciare preconcetti e convinzioni limitanti, punti che in un momento di cambiamento generale di un'azienda diventano essenziali. A questo quadro si aggiunge un'altra tendenza: la rivalorizzazione all'interno di un'azienda delle risorse umane.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La PNL nel mondo del lavoro

Rag. Francesca Seniga del 07/03/2012

Tutti i maggiori enti nazionali e internazionali pongono l’accento sulla necessità di formarsi e fo...

Investire in Formazione per Uscire dalla Crisi

Dott. Damiano Frasson del 11/09/2012

Di questi tempi parlare di formazione è sempre più importante, non perché non se ne parli, anzi or...

La metodologia Outdoor training per lo sviluppo Aziendale

Dott.ssa Caterina Caenazzo del 18/10/2012

Partendo dagli obiettivi che l'Azienda si prefigge, dopo una accurata analisi su quali sono le aree...