Consulenza o Preventivo Gratuito

730: le novità e le detrazioni 2016

del 06/04/2016

730: le novità e le detrazioni 2016

È stato di recente presentato il nuovo modello che verrà utilizzato per la dichiarazione dei redditi. Scopriamo le novità previste per il 730 2016, relativo ai redditi 2015.

730: una pagina in più per il nuovo quadro K

La prima novità che emerge dal modello diffuso riguarda la composizione del modello 730. Per i redditi 2016 infatti si passa dalle tradizionali quattro pagine a cinque pagine. La pagina in più deriva dall'aggiunta del quadro K, un'area del modulo in quinta pagina riservata esclusivamente agli amministratori di condominio. Da quest'anno infatti gli amministratori potranno scegliere se utilizzare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, o usufruire in alternativa del modello Unico, per il quale deve essere compilato il quadro AC.

Bonus e nuovi rimborsi 2016

La presenza del nuovo quadro K non è però l'unica novità che riguarda il 730 2016. La dichiarazione dei redditi relativi all'anno 2015 infatti prevede ulteriori novità. La prima riguarda i rimborsi per le somme a credito. A partire dall'anno in corso infatti è possibile richiedere il rimborso in busta paga (o sulla pensione), immediatamente dopo la presentazione della dichiarazione dei redditi, senza dover attendere. Il rimborso immediato è previsto anche nel caso in cui l'importo eccedente superi i 4.000 euro, soglia massima prevista negli anni precedenti, ma a patto che la dichiarazione venga presentata da un professionista abilitato alla trasmissione o da un centro di assistenza fiscale.

Per quanto riguarda le spese detraibili dalla dichiarazione dei redditi, per il 2016 è stata introdotta la possibilità di portare in detrazione le spese sostenute per le rette scolastiche negli istituti paritari.

Innalzato anche l'importo detraibile per le spese funerarie, che per il 2016 è stato fissato a 1.550 euro, per tutti i gradi di parentela con il defunto. 

Anche per il 2016 è stata confermata la possibilità di detrarre le spese sostenute per le ristrutturazioni di immobili e la riqualificazione energetica, a patto che i pagamenti siano stati effettuati in maniera tracciabile, tramite un bonifico bancario.

Infine segnaliamo l'aumento delle percentuali di detrazione per le donazioni alle onlus, che passa per il 2016 al 26% degli importi donati.

Ricordiamo infine la data ultima per la presentazione del modello 730 2016, fissata per il 7 luglio, mentre per il modello Unico la scadenza è prevista per il 30 settembre, salvo ulteriori proroghe e modifiche.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
La beffa degli 80 euro

Fabio Ferrara, commercialista del 02/07/2015

Nel modello di dichiarazione dei redditi riguardante il periodo d’imposta 2014, è stato introdotto...

Deduzioni Iva per omaggi natalizi

del 10/12/2010

All’approssimarsi delle festività natalizie è consuetudine che le imprese, grandi e piccole, porgano...

Le novità del Modello Unico 2011

del 30/12/2010

Cambia sia nella grafica sia nei contenuti il modello Unico per il 2011. Tra le novità la cedolare s...