Consulenza o Preventivo Gratuito

Assegno di divorzio: quando la convivenza fa perdere il diritto a riceverlo?

del 30/11/2015

Contatta | Studio legale Avv. Andrea Giordano
via Dino Frescobaldi 3 Roma 00137 Roma (RM)

La Suprema Corte con la recente sentenza 6855/2015 afferma per la prima volta un principio a dir poco rivoluzionario in tema di assegno di divorzio, stabilendo che quando la convivenza di fatto more uxorio venga a cessare l’ex coniuge non ha più diritto all’assegno divorzile.

Spiega la Corte che la famiglia di fatto, essendo espressione di una scelta libera e consapevole da parte del coniuge, eventualmente potenziata dalla nascita dei figli, (ciò che dovrebbe escludere una residua solidarietà post matrimoniale con l’ex coniuge), deve essere necessariamente caratterizzata dalla piena assunzione di un rischio, in relazione alle vicende successive alla famiglia di fatto, mettendosi in conto la possibilità di una cessazione del rapporto tra i conviventi.

In altre parole l’ex coniuge che intraprenda una relazione more uxorio caratterizzata dalla stabilità e da un progetto di vita simile a quello della famiglia tradizionale, deve mettere in conto che in caso di fallimento dell’unione di fatto non potrà più contare sull’assegno di divorzio a carico dell’ex coniuge.

Tale decisione a mio giudizio conferisce all’unione di fatto un rango e una dignità superiori, parificandola, almeno sotto tale aspetto, al matrimonio.  Prima di tale pronuncia del giudice di legittimità infatti, il diritto a percepire l’assegno di divorzio da parte del coniuge oggettivamente non in grado di mantenere lo stesso tenore di vita goduto durante il matrimonio, poteva cessare solo nel caso in cui costui passasse a nuove nozze.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Assegnazione della casa in caso di divorzio

del 02/08/2010

Ben prima della promulgazione dell’ultima e più importante riforma del diritto di famiglia (Legge 5...

Promessa del coniuge e assegno divorzile

del 08/11/2010

La promessa unilaterale scritta con cui il coniuge che deve versare l’assegno all’ex si impegna a no...

Mantenimento: la casa coniugale corrisponde al costo locazione

del 31/12/2010

Nel calcolo per la quantificazione dell’assegno di mantenimento all’ex coniuge il valore della casa...