Consulenza o Preventivo Gratuito

Tangentopoli in Italia: storia e presente delle tangenti

del 05/11/2015

Tangentopoli in Italia: storia e presente delle tangenti

Tangente: somma di denaro riconosciuta in cambio di favori illeciti.

Secondo il dizionario della lingua italiana è questo il significato della parola che ha dato origine al famoso termine "tangentopoli" e che continua ad essere utilizzata per ogni scandalo di tipo politico, pubblico o economico che preveda il riconoscimento di pagamenti non leciti in cambio di favoreggiamenti di ogni tipo.

Tangentopoli, riassunto di una storia italiana

Il termine tangentopoli è entrato nell'uso comune per indicare ogni vicenda che abbia a che fare con il pagamento di tangenti. Il termine tuttavia risale al periodo di "mani pulite", un insieme di inchieste condotte dalla Procura di Milano ma di interesse nazionale, che coinvolgevano personaggi del mondo economico e politico e che portarono alla crisi o alla scomparsa di alcuni partiti politici all'inizio degli anni novanta.

La storia di tangentopoli inizia nel febbraio 1992, quando il pubblico ministero Antonio Di Pietro ottenne un ordine di arresto per Mario Chiesa, presidente del Pio Albergo Trivulzio di Milano ed esponente PSI. L'arresto di Chiesa fu conseguente alla denuncia da parte di un imprenditore, che stanco di pagare tangenti, si rivolse alle forze dell'ordine per denunciare il sistema delle tangenti milanesi. 

Nonostante inizialmente l'arresto di Mario Chiesa venne etichettato come un caso isolato, le confessioni dell'uomo portarono ad allargare il numero di persone coinvolte e all'emergere di un sistema di appalti nei quali le tangenti erano diventate parte integrante delle procedure stesse.

Le indagini e gli avvisi di garanzia continuarono anche nel 1993, rivelando sempre nuovi aspetti del sistema di tangentopoli e delle tangenti ad esso correlate. Non mancarono attacchi diretti ed indiretti al pool di magistrati che avevano condotto le indagini, con tentativi di discredito dei suoi elementi più importanti.

Il periodo di mani pulite e di tangentopoli è tutt'ora oggetto di molti dibattiti e prese di posizione opposte.

Le tangentopoli dopo tangentopoli 

Come detto il termine tangentopoli viene utilizzato ogni volta in cui il pagamento di tangenti assume un carattere di interesse nazionale o per lo meno esteso. 

Tra le ultime vicende in ordine di tempo ricordiamo ad esempio le tangenti per il Mose, il sistema di dighe veneziano, che ha portato ad arresti anche illustri. Non ultime le tangenti Expo, che hanno riguardato le gare di appalto per la realizzazione degli spazi dell'esposizione universale di Milano.

Il metodo delle tangenti annovera anche le tangenti marina militare di Taranto, e ultime in ordine di tempo, quelle relative alla manutenzione stradale dell'Anas.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Censimento 2011: sanzioni

Dott. Alessio Franco del 31/10/2011

Il censimento generale della popolazione e delle abitazioni è una delle principali rilevazioni dell'...

Ultimi aggiornamenti su invii antiriciclaggio anonimi

Dott. Arnaldo Aleotti del 21/05/2012

Il decreto ministeriale del 4 maggio 2012, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 110 del 12 maggio 20...

Si possono offrire 10 euro agli agenti per evitare la multa

Avv. Giorgia Pecchi del 11/03/2013

La decisione è della Sesta Sezione Penale della Corte (sentenza n.7505/2013) secondo cui la "palese...