Consulenza o Preventivo Gratuito

Regolarizzazione attività detenute all’estero

del 12/10/2015

Contatta | Studio Martini - Commercialisti Tributaristi Avvocati
Via Emilia Ospizio 16 Reggio Emilia 42122 Reggio nell'Emilia (RE)

Il MEF ha prorogato dal 30.09 al prossimo 30.11 la possibilità, da parte del contribuente possessore di attività detenute all’estero, di presentare apposita istanza volta a regolarizzare le posizioni di quei soggetti che non hanno ottemperato agli obblighi previsti dalla normativa vigente. Nello stesso decreto viene fissata al prossimo 30.12 la possibilità di integrare quanto già trasmesso.

Le attività che il contribuente deve dichiarare al fisco italiano riguardano, in via esemplificativa: il possesso di immobili, la partecipazione in società, la titolarità di conti correnti e/o portafogli titoli, ecc. Fermo restando che, se il valore degli stessi è inferiore ad € 10.000 non sussiste alcun obbligo dichiarativo.

L’istanza sana tutte le posizioni sino al 30.09.2014. Permane la possibilità, da parte dell’ufficio, dell’attività di verifica, soprattutto per quanto concerne l’antiriciclaggio. La regolarizzazione comporterà il pagamento di tributi, variabili a secondo del tipo di attività che si va a regolarizzare, e di sanzioni ridotte.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Riaddebito di spese tra professionisti

del 16/09/2010

La Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro ha emesso un parere che precisa le modalità di trattam...

No all'Irap per il commercialista in Cda

del 20/09/2010

Il commercialista che ha prodotto reddito derivante dalla sua attività come membro di consigli di am...

Rettifica Iva legittima

del 22/09/2010

Quando l'accertamento bancario intervenuto sul contribuente è sufficientemente motivato, il che sign...