Consulenza o Preventivo Gratuito

Poste: novità per i consumatori

del 09/10/2015

Poste: novità per i consumatori

Dallo scorso primo di ottobre è entrata in vigore la nuova modifica ai servizi ed alle tariffe di Poste Italiane. Vediamo cosa cambia in concreto per gli utilizzatori del servizio.

Posta prioritaria addio

La novità principale a cui i consumatori dovranno abituarsi è l'abbandono definitivo della tariffa di posta prioritaria, che negli anni scorsi aveva sostituito l'affrancatura ordinaria. Non scompare però il servizio. Poste Italiane ha deciso di mantenere questo tipo di tariffa base, denominandola Posta4. Le spedizioni effettuate con Posta4 saranno non tracciabili, come già avveniva con la posta prioritaria, ed il costo previsto per le buste standard è di 0,90 euro. Aumento previsto anche per i tempi di recapito, che nella maggioranza dei casi potranno raggiungere anche i 4 giorni. Nel caso in cui si necessitasse di una spedizione più rapida, è possibile usufruire di Posta1, il servizio che al costo di 2,8 euro consente il recapito della spedizione in un giorno lavorativo. tuttavia questa tempistica sarà possibile per circa 4 lettere su 5 (circa l'80% delle spedizioni). Posta1, diversamente da Posta4 e dalla prioritaria, sarà però tracciabile.

Risparmio sul pacchi e spedizioni pesanti

Le due nuove tariffe potrebbero rivelarsi convenienti soprattutto per le spedizioni di maggiore peso. Secondo i primi calcoli effettuati, è stato stimato che le tariffa Posta1 e Posta4 potrebbero portare ad un risparmio anche importante per le buste di peso superiore allo standard.

Nuovi servizi postali

La scomparsa della posta prioritaria e la nascita di due nuovi servizi postali, non sono le uniche novità introdotte a partire dal mese di ottobre 2015. Un'altra importante novità riguarda le spedizioni e lo svuotamento delle cassette delle posta. Infatti Poste Italiane adotterà il ritiro a giorni alterni, sostituendo quindi il ritiro giornaliero previsto in precedenza. In realtà questa importante novità non interesserà tutto il territorio nazionale, ma solo alcune località che verranno individuate dalla stessa società, e che al momento non è possibile conoscere in via definitiva. Questa modifica comporterà dei possibili ritardi anche sui prodotti postali del nuovo prodotto Posta1, mentre non dovrebbe avere impatto sulle altre consegne, che continueranno ad essere garantite nei tempi previsti.

Per tutti i dettagli relativi ai nuovi prodotti, alle tariffe, ai tempi di spedizione ed alle modifiche alle condizioni postali, invitiamo a fare riferimento ai materiali informativi presenti sul sito di Poste Italiane e negli uffici postali.


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Infrazioni al Codice della strada: ricorso al Prefetto

del 08/07/2010

Sgombriamo subito il campo da un equivoco, l’unico atto che può essere giuridicamente impugnato è c...

Non perde punti chi non dichiara il conducente

del 14/07/2010

Se non si dichiara il nome del conducente in seguito ad un’infrazione al Codice della strada non si...

Multe: novità col nuovo Codice della strada

del 19/07/2010

Il nuovo Codice della strada riguardante le infrazioni impedisce ai comuni di fare cassa con gli i...