Consulenza o Preventivo Gratuito

Cos'è e come funziona il registro delle imprese

del 28/09/2015

Cos'è e come funziona il registro delle imprese

Chi intende aprire una nuova attività imprenditoriale avrà probabilmente sentito parlare del registro delle imprese. Cosa si intende per registro delle imprese e chi deve iscriversi? È possibile cancellarsi dal registro delle imprese?

Cos'è il registro delle imprese

Il registro delle imprese è un registro (virtuale), che raccoglie tutte le imprese in attività in un dato territorio. Ha carattere provinciale, è l'iscrizione rappresenta un obbligo per ogni tipo di impresa, anche di tipo artigianale o individuale. L'iscrizione non è invece prevista per i professionisti non titolari di un'impresa costituita (come ad esempio i liberi professionisti). 

Come iscriversi al registro delle imprese

Chi apre una nuova attività imprenditoriale, a prescindere dal settore di appartenenza, è tenuto per legge a presentare la cosiddetta comunicazione unica, una comunicazione che consente l'iscrizione dell'attività non solo al registro delle imprese, ma anche all'INPS, all'Agenzia delle Entrate ed agli albi regionali per le imprese artigiane (solo nel caso in cui l'attività sia di tipo artigianale). Di fatto quindi il titolare dell'attività non deve iscriversi al registro delle imprese, ma l'iscrizione avviene in automatico con la presentazione di questa pratica.

L'iscrizione al registro delle imprese, tramite la comunicazione unica, avviene attraverso una procedura specifica che può essere eseguita anche autonomamente. Tuttavia è sempre possibile chiedere l'assistenza di un professionista per gli adempimenti del caso.

Il primo passo da compiere per l'iscrizione al registro delle imprese è l'adesione al servizio telematico delle Camere di Commercio, accessibile dal sito della Camera di Commercio responsabile per il territorio di appartenenza. per l'iscrizione è necessario che l'imprenditore possieda una firma digitale ed una casella di posta elettronica certificata (PEC). In caso contrario non sarà possibile inserire la pratica nel sistema. La PEC per il registro delle imprese è comunque molto semplice da ottenere. Essa è inoltre necessaria per alcuni tipi di comunicazione con gli enti pubblici.

Le CCIAA (la sigla che sta per Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura) mettono a disposizione mezzi semplificati per l'adempimento di queste pratiche, che di norma richiedono tempi molto ridotti per essere portate a termine.

La cancellazione delle società dal registro delle imprese

Anche la cancellazione di una società dal registro delle imprese è un procedimento di norma semplice da effettuare. È sufficiente richiedere che la Camera di Commercio prenda atto della decisione dell'azienda, che può essere dipendente anche da motivi diversi dalla liquidazione dell'attività. Prima della richiesta di cancellazione è necessario che l'azienda predisponga ed approvi l'ultimo bilancio. Non esistono tempi obbligatori per la richiesta di cancellazione, anche se è consigliato effettuarla nel minor tempo possibile dopo l'approvazione in via definitiva dell'ultimo bilancio.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Accordi strategici: il consorzio tra imprese

del 08/07/2010

Il consorzio può trarre origine da un accordo tra i consorziati (c.d. consorzio contrattuale) o att...

Gli accordi di Joint Venture

del 19/07/2010

Il termine "joint venture", mutuato dal diritto anglosassone, viene utilizzato allorquando si tratta...

1,2 miliardi alle PMI

del 13/09/2010

Le PMI italiane, vera trama del tessuto economico nazionale, hanno retto l’impatto con la crisi econ...