Consulenza o Preventivo Gratuito

Quali sono i presupposti per il riconoscimento dell’assegno di divorzio e stabilire il suo ammontare?

del 17/09/2015

Contatta | Studio legale Avv. Andrea Giordano
via Dino Frescobaldi 3 Roma 00137 Roma (RM)

Preliminarmente, il giudice dovrà accertare l’esistenza del diritto in astratto e cioè verificare l’adeguatezza o meno dei mezzi a disposizione del coniuge richiedente a mantenere un tenore di vita analogo a quello goduto in costanza di matrimonio. Non basta però. 

Il riconoscimento del diritto all’assegno di divorzio passa anche attraverso la prova, a carico dello stesso coniuge richiedente, dell’impossibilità di procurarsi tali mezzi per ragioni oggettive; per ragioni cioè indipendenti dalla sua volontà. Si pensi, per fare un esempio, ai gravi problemi di salute che lo rendono inabile al lavoro o a particolari compiti di cura verso i figli bisognosi che gli impediscono di reperire un attività lavorativa.

Una volta accertato il diritto all’assegno di divorzio il giudice ne dovrà stabilire la misura secondo una valutazione ponderata e bilaterale dei criteri indicati dall’art. 5 comma 6 della legge sul divorzio e cioè:

a)delle condizioni dei coniugi (l'età, la salute, le condizioni sociali);

b) delle ragioni della decisione (eventuali responsabilità per il fallimento del matrimonio);

c) del contributo personale ed economico di ciascuno alla conduzione familiare ed alla formazione del patrimonio di ciascuno o di quello comune;

d) del reddito di entrambi.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Assegnazione della casa in caso di divorzio

del 02/08/2010

Ben prima della promulgazione dell’ultima e più importante riforma del diritto di famiglia (Legge 5...

Promessa del coniuge e assegno divorzile

del 08/11/2010

La promessa unilaterale scritta con cui il coniuge che deve versare l’assegno all’ex si impegna a no...

Mantenimento: la casa coniugale corrisponde al costo locazione

del 31/12/2010

Nel calcolo per la quantificazione dell’assegno di mantenimento all’ex coniuge il valore della casa...