Consulenza o Preventivo Gratuito

Cos'è l'engagement in azienda?

del 07/09/2015

Contatta | GRUEMP - Formazione Consulenza Counselling Coaching
Via Mons. Giovanni Fortin 6-7 Padova 35128 Padova (PD)

Il termine engagement si sta facendo ormai strada, nel linguaggio aziendale, anche grazie alla sua valorizzazione strategica che assume nelle strategie di comunicazione di un brand nei social media.

Una definizione di engagement è: l’impegno e il coinvolgimento razionale ed emotivo delle persone verso la propria azienda, accompagnati dal desiderio di realizzare performance d’eccellenza.

Alcuni studi in quest’ambito dimostrano che le aziende o le organizzazioni con collaboratori entusiasti hanno maggiori probabilità di avere performance elevate o eccellenti.

In linea generale si possono suddividere tre livelli: il primo è engaged, il secondo è parzialmente engaged, il terzo è disegaged. I rapporti con il proprio superiore diretto o con il titolare rivestono una valenza importante per il livello di soddisfazione prima e quindi di engaged. Un ulteriore fattore che influenza questo aspetto è la fiducia nel top management. Il terzo, ma non meno importante aspetto, è l’orgoglio di lavorare o partecipare al progetto della propria azienda.

Se volete migliorare l’engaged dei vostri collaboratori dunque dovrete tenere conto di questi aspetti, ma anche di alcune caratteristiche che essi dovrebbero mostrare e voi sviluppare in loro, cioè: l’entusiasmo, il senso di responsabilità, quanto si lasciano ispirare dai loro leader, la fiducia personale o autoefficacia che dimostrano di poter raggiungere i risultati previsti.

Quando un imprenditore ritiene di aver bisogno di aiuto su questo importante aspetto, solitamente coinvolge in un progetto consulenti, formatori o coach esperti che lo aiutino a implementare i presupposti necessari; aspetti che devono essere innanzitutto nella volontà stessa dell’imprenditore che passa tutto il tempo al fianco dei suoi collaboratori.

Aspetti cruciali da creare sono: formulare e diffondere una visione chiara della mission aziendale, serve poi incoraggiare e favorire una comunicazione chiara e aperta a tutti i livelli, si dovranno creare relazioni di fiducia tra responsabili e propri collaboratori diretti, servirà rendere consapevoli tutte le funzioni aziendali dell’impatto diretto che il loro lavoro ha sul raggiungimento o meno dei risultati dell’azienda.

È possibile riconoscere un collaboratore engaged perché mostra tre caratteristiche evidenti: vigore, dedizione, immersione. Una persona con elevato engaged mostra vigore mentre lavora, esprime energia, si sente motivata e carica, si scoraggia difficilmente anche di fronte alle sconfitte. Il lavoratore engaged esprime anche dedizione, si interessa a ciò che accade in azienda, è orgoglioso del suo lavoro e ne è entusiasta. Infine i collaboratori engaged sono completamente immersi nel loro lavoro, sono sempre concentrati, focalizzati e provano piacere nel fare le cose con qualità. Chi raggiunge questo stadio di coinvolgimento nel suo lavoro è una persona in costante evoluzione, pronta sempre ad apprendere e migliorare, consapevole che se lei cresce e migliora anche il suo lavoro migliorerà, dunque l’azienda ne avrà un beneficio che in un qualche modo riverserà a sua volta sul lavoratore. Raramente gli imprenditori attenti ed esperti chiudono i rapporti con persone che sono a un elevato livello di engagement, capita invece che un collaboratore possa giungere alla conclusione di questo ciclo propositivo e virtuoso, vedendo conclusa una parte della sua carriera o del suo impegno in quell’azienda. Quando il livello di engaged giunge così sotto una soglia minima per la quale né datore di lavoro né lavoratore riescono a sviluppare engaged, è buona cosa per entrambi chiudere, il più possibile in armonia ma chiudere il rapporto di lavoro.

L’engagement si configura come una strategia di management delle relazioni sociali nel lavoro, ma è anche un importante concetto su cui si fonda il successo delle strategie di marketing nei moderni social media. Saper creare coinvolgimento, fiducia, passione, partecipazione attiva, relazioni forti, appare oggi la via maestra per fare crescere brand, aziende e professionisti e per dare maggiore vigore ad una rinnovata passione per il lavoro.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Somministrazione e rilancio dell’occupazione

del 08/07/2010

Con la Legge 23 dicembre 2009, n. 191 (Finanziaria 2010) il legislatore apportando importanti mod...

Il dirigente a progetto

del 13/07/2010

Sono sempre più numerose le aziende italiane che scelgono di avere un dirigente per il tempo necessa...

In Italia migliaia di lavoratori sono in nero

del 09/09/2010

Secondo l’Ufficio Studi della Confartigianato sono poco meno di 650.000 i lavoratori irregolari in...