Consulenza o Preventivo Gratuito

Assicurazioni: più tutele per i consumatori

del 12/08/2015

Assicurazioni: più tutele per i consumatori

Le compagnie assicurative sono le uniche a decidere sui prezzi e sulle condizioni da applicare ai clienti? No, ed a maggior ragione con l'introduzione delle nuove tutele che riguardano i consumatori.

Più tutele e sanzioni

Le tutele per i clienti assicurativi esistono già, ma talvolta non vengono applicate con correttezza dalle compagnia assicurative. Per far fronte a questo problema, sono in arrivo delle sanzioni importanti, che potrebbero portare le assicurazioni a dover pagare in caso di mancati adempimenti degli obblighi nei confronti del consumatore.

In primo luogo, in caso del mancato rispetto dell'obbligo di rinnovo per una polizza, la compagnia potrà essere costretta a pagare fino a 15.000 euro. Le multe saliranno fino a 40.000 euro per le compagnie che non applicano gli sconti previsti per legge. Forse questo dettaglio non è noto a tutti, ma le compagnie sono obbligate a praticare degli sconti a chi assicura più di un veicolo o a chi lo assicura per la guida in esclusiva (cioè da parte di un solo conducente).

Novità anche per quanto riguarda la scatola nera, cioè lo strumento che consente di monitorare il veicolo, la cui installazione è richiesta ad esempio per alcuni tipi di polizze chilometriche. le assicurazioni saranno obbligate a sostenere totalmente i costi di installazione dello strumento (come di fatto già avviene per le compagnie più corrette).

Novità anche per quanto riguarda le riparazioni, che non dovranno essere effettuate necessariamente presso le carrozzerie ed i riparatori convenzionati per l'ottenimento di sconti sulla polizza.

La determinazione degli sconti dovrà essere fissata dall'Ivass, l'istituto di vigilanza sulle assicurazioni, e di conseguenza le assicurazioni non potranno scendere al di sotto di tale soglia nelle proprie pratiche commerciali. Inoltre dovranno essere applicati sconti tanto maggiori quanto alto è il rischio della regione. In pratica gli automobilisti "virtuosi" risiedenti nelle regioni considerate a rischio, non saranno più penalizzati dalla sola residenza, ma saranno anzi premiati nel caso in cui non provochino incidenti.

Attuazione delle nuove regole

Le nuove norme citate in precedenza saranno attuate sono una volta che il provvedimento avrà l'approvazione definitiva; pertanto sostanziali modifiche potrebbero essere ancora effettuate. Se nel complesso le norme non dovrebbero subire grosse modifiche, è pur vero che soprattutto per quanto riguarda l'applicazione di una scontistica fissa esse potrebbero essere contrastate dalle compagnie assicurative stesse, in quanto a loro parere, l'introduzione di sconti obbligatori ostacolerebbe la reale possibilità di concorrenza tra le compagnie.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Assicurazioni: i rimedi al calo di redditività

del 08/07/2010

In Italia, così come nel resto dei paesi europei, le grandi compagnie assicurative stanno affron...

Polizze sui mutui: è tutto da rifare

del 04/11/2010

C'era una volta l'art. 52 del Regolamento Isvap n. 35 che, modificando l'art. 48 (Conflitti di inter...

Assicurazioni: disdette massive ko

del 29/11/2010

Le compagnie di assicurazione non possono comunicare unilateralmente la disdetta del contratto rc au...