Consulenza o Preventivo Gratuito

Diritto alla fruizione permessi parenti 3°

del 23/07/2014

Il ministero del lavoro è intervenuto nuovamente a dar risposta all’interpello 26.6.14 n.19 relativo alla possibilità, per parenti e affini di terzo grado, di assistere persona con handicap di particolare gravità (non ricoverate a tempo pieno) a prescindere dall’esistenza di parenti e affini dell’assistito di primo e secondo grado in grado di assisterlo.

Il Ministero ha precisato quanto è avvenuto con l’entrata in vigore del collegato lavoro che ha limitato i soggetti fruitori del beneficio previsto dalla normativa previgente.

Legittimati a fruire dei 3 giorni di permessi mensili retribuiti per assistere una persona in situazione di gravità sono in ordine di priorità il coniuge e il parente o affine entro il secondo grado.

Il parente o affine di terzo grado può intervenire al pari dei familiari ammessi dalla norma solo quando i genitori o il coniuge della persona da assistere:

- abbiano compiuto i sessantacinque anni di età;

- siano anch'essi affetti da patologie invalidanti;

- siano deceduti o mancanti.

L’INPS ha precisato che per "mancanti" si debba intendere oltre alle cause naturali e giuridiche quali la morte,  il celibato o lo stato di figlio naturale non riconosciuto anche quelle condizioni che per legge sono assimilabili, perdurino nel tempo e siano certificabili dall'autorità giudiziaria o altra autorità pubblica come i casi di divorzio, separazione legale o abbandono.

Invece per le patologie invalidanti e permanenti si deve far riferimento a quelle previste dall’ art. 4, comma 2 della legge n. 53/2000.

Il parente o affine di terzo grado per attestare il diritto ai permessi, deve allegare alla domanda la documentazione medica rilasciata dal medico specialista del SSN o con esso convenzionato o dal medico di medicina generale o dalla struttura sanitaria nel caso di ricovero o intervento chirurgico, attestante la sussistenza della patologia invalidante da cui sono affetti il coniuge e/o il/i genitore/i del soggetto da assistere.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Permesso provvisorio per rinnovo patenti malati

del 08/11/2010

I titolari di patente obbligati a effettuare il rinnovo della licenza in commissione medica ora poss...

Decorrenza del congedo obbligatorio in caso di parto prematuro

Avv. Luca Failla del 18/04/2011

La Corte Costituzionale interviene ancora una volta sul TU della maternità. Con riguardo al congedo...

Le prospettive di modifica normativa in materia di congedi e permessi

Avv. Luca Failla del 01/08/2011

In attuazione delle previsioni contenute nel Collegato Lavoro (legge n. 183/2010, articolo 23) sono...