Consulenza o Preventivo Gratuito

Dare del terrone ti costa una condanna

del 05/06/2013

Da oggi dare del “terrone” può comportare una condanna per ingiuria aggravata dal razzismo.

A correre in soccorso dell’orgoglio meridionale la sentenza n. 67/2013, pubblicata il 29 marzo dal tribunale di Varese.

Il calunniatore è stato condannato non solo ad una multa, ma anche a risarcire i danni alla parte offesa per un importo di 4mila euro.

L’offesa ha “finalità di discriminazione” e quindi perseguibile.

L’aggravante a sfondo razzista è stato riscontrato perché esprime “in maniera inequivocabile” un sentimento di “grave pregiudizio e un giudizio di disvalore” nei confronti della categoria dei cittadini italiani del Sud.

Il reato d’ingiuria di cui all’articolo 594 del codice penale, in casi del genere può risultare “appesantito” dall’aggravante stabilita dall’articolo 3 della legge 133/93 per avere commesso il fatto per “finalità di discriminazione o di odio etnico o razziale”.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Partita regolare ma tifosi condannati

del 15/09/2010

Se un tifoso viene imputato per turbamento dell'ordine pubblico a seguito di disordini e danneggiame...

Penale preclusa senza riapertura delle indagini

del 22/09/2010

Una volta archiviato il procedimento, il Pubblico Ministero perde il potere di adottare ulteriori op...

Scarcerazione senza prove

Avv. Barbara Sartirana del 10/01/2012

La sentenza della Cassazione Penale n. 46976 depositata in Cancelleria il 20 dicembre 2011 (in rel...