Consulenza o Preventivo Gratuito

Contratto di apprendistato e obblighi del datore

del 05/06/2013

Contatta | Chiomento Donatella
via Cavalli 30 Torino 10138 Torino (TO)

Il contratto di apprendistato agevola l’accesso dei giovani al mondo del lavoro poiché si rivolge alla fascia compresa tra i 15 ed i 29 anni con l’obiettivo di formarli.

Oltre a versare un corrispettivo, al datore di lavoro spetta il compito di formare l'apprendista attraverso un insegnamento pratico tecnico-professionale. Il ragazzo gode di copertura assicurativa ed è certo della durata del rapporto (da 6 mesi a 3 anni, con eccezioni).

Sono previsti incentivi economici e normativi e introdotte alcune novità dal 1°.01.2013 (l. 92/12) riguardanti il numero di assunzioni possibili, gli obblighi di trasformazione dei relativi contratti e la possibilità di appoggiarsi all'ASPI: i datori di lavoro con almeno 10 dipendenti possono assumere apprendisti, con un rapporto, rispetto al personale dipendente, di 3 a 2. 

Per i datori di lavoro con < 10 dipendenti rimangono operative le norme precedenti (rapporto 1/1).

Per i datori di lavoro che hanno alle dipendenze un numero di lavoratori = o > 10 unità entra in vigore l’obbligo di rispettare una percentuale di conferma per procedere a nuove assunzioni di apprendisti.

L'assunzione di nuovi apprendisti (il 30% dei rapporti fino al 18.07.2015).

Da tale vincolo sono esclusi i datori aventi meno di 10 dipendenti nè vengono conteggiati i rapporti cessati per mancato superamento della prova o le dimissioni per giusta causa.

Non sono previsti vincoli di trasformazione per i datori con meno di 10 subordinati.

L’apprendista rientra nell'ambito di applicazione dell'Aspi.

I requisiti per la sua fruizione sono i medesimi richiesti ai lavoratori dipendenti (una quota contributiva versata nel biennio precedente ed il versamento di 1 anno di contributi contro la disoccupazione).

In caso di interruzione del rapporto di lavoro per cause diverse dalle dimissioni agli apprendisti è dovuto un contributo del 50% del trattamento mensile iniziale dell'Aspi, per ogni anno di anzianità aziendale negli ultimi 3 anni.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Somministrazione e rilancio dell’occupazione

del 08/07/2010

Con la Legge 23 dicembre 2009, n. 191 (Finanziaria 2010) il legislatore apportando importanti mod...

Il dirigente a progetto

del 13/07/2010

Sono sempre più numerose le aziende italiane che scelgono di avere un dirigente per il tempo necessa...

In Italia migliaia di lavoratori sono in nero

del 09/09/2010

Secondo l’Ufficio Studi della Confartigianato sono poco meno di 650.000 i lavoratori irregolari in...