Consulenza o Preventivo Gratuito

Alito vinoso: nessun reato, solo una presunzione

del 26/03/2013

Contatta | Studio Legale Pecchi
v.le Leonardo da Vinci 114 Roma 00145 Roma (RM)
Alito vinoso: nessun reato, solo una presunzione

Alito vinoso integra l’accertamento di guida in stato di ebrezza?

La pronunzia n. 2568 del 17 gennaio 2013, resa dalla Quarta Sezione della Corte di Cassazione, nega tale condotta in favore del principio del favor rei.

In una situazione nella quale l'accertamento dello stato di alterazione psico-fisica da assunzione di alcolici, in capo ad un soggetto coinvolto in un incidente stradale, si caratterizza per l'assenza di strumenti tecnici (alcool test) e viene, così, demandato esclusivamente alla percezione soggettiva dei verbalizzanti, non garantisce di sostenere la sussistenza degli estremi penalmente rilevanti della guida in stato di ebrezza.

Solo l'utilizzo di indagini che si avvalgano di esami ematici, etilometrici o di liquidi biologici, i quali appaiano caratterizzate da quei profili di certezza, precisione e tassatività oggettiva, può seriamente permettere di configurare una condotta come penalmente significativa e, in eventualità di norme compositamente concepite come l'art. 186 comma 2 CdS, di inserirla correttamente nello ipotesi  specificatamente prevista.

Quindi, secondo i Giudici di Piazza Cavour va escluso che la percezione di “un alito vinoso”, oppure “della portata dell'incidente stradale provocato” costituiscano sintomi, quali elementi puramente presuntivi, della guida in stato di ebbrezza.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Guida in stato di ebbrezza: co-proprietà

del 27/07/2010

Sequestro dell’auto per guida in stato di ebbrezza anche se vi sono due proprietari. Questa la dec...

Safety Tutor in autostrada: è possibile salvarsi

Avv. Fabio Benatti del 17/04/2012

Molti automobilisti si sono visti recapitare in questi ultimi anni i verbali di contestazioni di san...

Incidenti stradali: danni per i giorni di agonia

Avv. Vanda Cappelletti del 04/06/2012

In caso di incidente stradale in cui il colpevole causa il decesso di un'altra persona, gli eredi di...