Consulenza o Preventivo Gratuito

No all’abilitazione per interventi edilizi ‘invisibili’

del 21/09/2010

No all’abilitazione per interventi edilizi ‘invisibili’

Se si ha intenzione di ristrutturare un locale per cambiarne la destinazione d’uso funzionale, senza effettuare opere edilizie visibili, non è necessario richiedere il titolo abilitativo. Un possibilità che, precisa però il Consiglio di Stato, non è applicabile nel caso in cui l’intervento contrasti con gli assetti urbanistici vigenti, nel caso di un immobile già assentito e situato in un centro storico, costituito da negozi e locali seminterrati. In buona sostanza se il mutamento della destinazione d’uso dell’immobile solo funzionale non ha comportato interventi edilizi non occorre il permesso di costruire, a meno che non si crei un contrasto con gli assetti urbanistici di zona.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Un edificio con 10 appartamenti non può essere progettato da un geometra

del 02/12/2010

Per il progetto di un complesso residenziale, costituito da due fabbricati per 10 appartamenti e 10...

Architettura e interdiciplinarità, le diverse opinioni

Arch. Ing. Andrea Butti del 16/05/2012

Tra colleghi o tra persone di ambiti del tutto diversi, quando si parla di architettura spesso ricor...

Inquinamento acustico: paga il costruttore

Avv. Fabio Benatti del 17/06/2013

A seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 103/2013 depositata il 29 maggio, chi ha acqu...