Consulenza o Preventivo Gratuito

Cassette di sicurezza, responsabilità della banca

del 29/10/2012

Cassette di sicurezza, responsabilità della banca

Il servizio bancario delle cassette di sicurezza è un contratto regolato dall’art. 1839 e seguenti del codice civile.

La norma prevede una presunzione di responsabilità della banca: questa risponde per l’idoneità e la custodia dei locali e per l’integrità della cassetta di sicurezza, salvo caso fortuito.

La prova del caso fortuito è difficile perché è considerato dalla giurisprudenza un evento imprevedibile, nella quale categoria non rientra il furto (questo è evento evitabile dalla banca con la predisposizione di tutte le misure idonee, secondo un grado di diligenza elevato).

L’art. 1229 c.c. prevede espressamente che sono nulle le clausole che escludono o limitano preventivamente la responsabilità del debitore per il caso di dolo o colpa grave. La clausola, eventualmente prevista dal contratto, non può dunque influire sulla limitazione quantitativa del danno risarcibile.


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Responsabilità del notaio e testamento invalido

del 27/01/2011

La redazione dell’atto da parte del notaio costituisce una sorta di opus perfectum – almeno per quan...

La nuova polizza professionale

Dott.ssa Marta Belgiovine del 03/10/2011

“A tutela del cliente, il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i rischi deri...

Il professionista che perde la documentazione fiscale rischia il carcere

Avv. Luca Patruno del 26/10/2011

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 35867/2011, ha aperto uno scenario di rilevante interes...