Consulenza o Preventivo Gratuito

Ricapitalizzazione: +3% sull'imposta

del 14/09/2010

Ricapitalizzazione: +3% sull'imposta

Per citare un adagio: fatta la legge, trovato l’inganno. Se fino ad oggi le operazioni di aumento di capitale o di ripianamento perdite avvenivano sovente ricorrendo al finanziamento dei soci, i professionisti seguiranno a breve una nuova strategia. E questo a fronte della pronuncia della Cassazione che ha di fatto aggiunto il 3% alla quota di imposta di registro sulle operazioni di ricostruzione del patrimonio societario effettuate attraverso fondi utilizzati come finanziamento dei soci o con contratto verbale tra socio finanziatore e società finanziata. Per aggirare l’aumento si può presumere che le società procederanno allo scorporo delle operazioni tra: deliberazione" dell'aumento di capitale o ripianamento delle perdite; loro "sottoscrizione"; "liberazione" della sottoscrizione, mediante rinuncia del socio al credito proveniente dal finanziamento in favore della società. Ciascuna operazione, tranne la deliberazione, rimarrà al di fuori del verbale d'assemblea e sarà consegnata con lo scambio delle carte tra soci e società.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Diritti degli azionisti: novità europee

del 19/07/2010

Nel Supplemento Ordinario n. 43 alla Gazzetta Ufficiale del 5.03.2010, n. 53 è stato pubblicato...

Patti parasociali

del 20/09/2010

Parte prima Introduzione e definizione I patti parasociali hanno interessato (ed impegnato) da parec...

Le nuove restrizioni per le società in perdita

Dott. Fabio Pozzoli - Dott. Francesco Pozzoli del 07/11/2011

Per effetto delle disposizioni contenute nella “Manovra di Ferragosto” (articolo 2, commi da 36-deci...