Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Omicidio e lesioni in materia di lavoro

del 18/10/2017
CHE COS'È?

Omicidio e lesioni in materia di lavoro: definizione

L'omicidio e le lesioni in materia di lavoro sono disciplinate, dal punto di vista della giustizia, da due articoli differenti del Codice Penale. 
Previsto dal nuovo articolo 589 quater del Codice Penale, il reato di omicidio sul lavoro attribuisce una rilevanza penale a condotte differenti che sono graduate a seconda delle violazioni e del grado di colpa. In particolare, l'omicidio che viene commesso a causa di una violazione delle norme relative alle malattie professionali e agli infortuni sul lavoro comporta un periodo di reclusione che può andare da un minimo di due a un massimo di sette anni. Nel caso in cui il datore di lavoro non si sia occupato della valutazione dei rischi e non abbia provveduto a nominare un responsabile per la sicurezza e la prevenzione, è previsto un aggravamento della pena. In particolare il nuovo reato punisce con la reclusione da cinque a dieci anni chi si rende responsabile di un omicidio sul lavoro a causa di strumenti non in linea con le norme italiane e internazionali a disposizione del lavoratore, e da otto a dodici anni chi si rende responsabile di un omicidio sul lavoro a causa di una violazione delle norme relative ad agenti biologici e sostanze pericolose. Infine, se a morire sono più persone, la pena può arrivare fino a diciotto anni di reclusione.
Il reato di lesioni personali gravi o gravissime sul lavoro, invece, è previsto dall'articolo 590 quinquies del Codice Penale: la reclusione può andare da tre mesi a un anno nel caso di lesioni gravi e da un anno a tre anni nel caso di lesioni gravissime, sempre che le stesse derivino da una violazione delle norme relative agli infortuni sul lavoro. Se il datore di lavoro non ha individuato un responsabile del servizio di prevenzione e protezione o non ha adempiuto alla valutazione dei rischi, la pena viene aggravata: per le lesioni gravi si va da tre o cinque anni, per le lesioni gravissime si va da quattro a sette anni. Infine, reclusione da un anno e mezzo a tre anni nel caso di lesioni gravi e da due anni a quattro anni nel caso di lesioni gravissime per i datori di lavoro che provocano lesioni personali per aver messo attrezzature non in linea con quanto previsto dalle norme a disposizione dei lavoratori. Se, infine, le lesioni riguardano più persone, la pena che viene applicata è quella che si dovrebbe infliggere per la violazione più grave tra tutte quelle commesse, aumentata fino al triplo ma in ogni caso di non più di sette anni.


COME SI FA

Come si valutano i rischi sul posto di lavoro?

La mappatura dei rischi presenti in un posto di lavoro avviene attraverso il documento di valutazione dei rischi, al cui interno sono riportate anche le procedure che devono essere messe in atto per applicare le misure di protezione e di prevenzione. 


CHI

Un avvocato penalista.


FAQ

1. Quali sono i riferimenti normativi in materia di tutela dei lavoratori e protezione dagli infortuni?

Gli obblighi che hanno a che fare con la sicurezza sui luoghi di lavoro sono riportati nella legge 626 del 1994, ma soprattutto nel D. Lgs n. 81 del 9 aprile del 2009, che è noto come Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro. Occorre prendere in considerazione, però, anche il D. Lgs 106 del 3 agosto del 2009.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DA REATO DEGLI ENTI: VOCI CORRELATE

Responsabilità degli enti: presupposti

di Avv. Carlo Melzi d'Eril del 21/03/2011

Si tratta di una forma di responsabilità delle persone giuridiche derivante dalla commissione di ill..

Indebita percezione di erogazione e contributi

di del 27/12/2017

L'indebita percezione di erogazioni e contributi è un reato previsto dall'articolo 316 ter del codic..

Responsabilità degli enti: confisca

di del 19/04/2017

La confisca prevista dalla legge della responsabilità degli enti in ambito amministrativo è un atto ..

Responsabilità degli enti: compliance programs

di del 05/07/2016

La responsabilità degli enti è una fattispecie di responsabilità penale che è stata introdotta nell'..