Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Incapacità e incompatibilità del perito

del 27/10/2016
CHE COS'È?

Incapacità e incompatibilità del perito: definizione

L'articolo 222 del Codice di Procedura Penale affronta il caso dell'incapacità e dell'incompatibilità del perito, stabilendo che, a pena di nullità, non possono svolgere il ruolo di perito coloro che sono stati nominati consulenti tecnici in un procedimento connesso o nello stesso procedimento, coloro che sono stati sottoposti a misure di prevenzione o a misure di sicurezza personali, i soggetti minorenni, coloro che sono chiamati a prestare ufficio di interprete o di testimone, coloro che non possono essere assunti come testimoni, coloro che sono inabilitati, coloro che hanno la facoltà di astenersi dal testimoniare, coloro che sono affetti da infermità mentale, coloro che sono stati sospesi o interdetti dall'esercizio di un'arte o di una professione e coloro che sono stati interdetti dai pubblici uffici, anche se solo in maniera temporanea.


COME SI FA

Qual è la ratio legis?

Lo scopo della disposizione in esame è quella di garantire l'efficienza delle perizie, da considerare un mezzo di prova fondamentale, e di assicurare che i periti chiamati in causa dispongano della massima competenza sia dal punto di vista scientifico che dal punto di vista tecnico. 


CHI

I periti di un processo.


FAQ

1. Quali sono gli accorgimenti da rispettare nel caso di un perito nominato da due giudici differenti nello stesso processo?

Per rispondere a tale interrogativo può essere utile fare riferimento alla sentenza n. 43797 del 2012 della Corte di Cassazione, relativa al caso di un processo in cui, in seguito a un cambiamento della composizione del collegio giudicante, c'era stato bisogno di rinnovare una perizia che pure era già stata ordinata ed eseguita in omaggio al principio dell'immutabilità del giudice. Ebbene, la sentenza in questione precisa che l'articolo 222 del Codice di Procedura Penale stabilisce che l'incarico di perito non possa essere attribuito a una persona che sia già stata nominata consulente in un procedimento connesso o anche nello stesso procedimento, ma non vieta che possa essere nominato perito un individuo che si veda assegnare di nuovo l'incarico da parte di un giudice differente dopo essere già stato perito all'interno dello stesso procedimento.

2. Come ci si regola nel caso di trascrizioni di intercettazioni?

La sentenza n. 38413 del 2003 della Corte di Cassazione precisa che non esiste alcuna incompatibilità tra il ruolo di interprete che deve tradurre le conversazioni avvenute in una lingua straniera e il ruolo di perito con il compito di trascrivere le conversazioni stesse, dal momento che la separazione di attività eseguite dalla stessa persona in questo caso non avrebbe molto senso. D'altro canto, un'altra sentenza della Corte di Cassazione, la n. 12165 del 2002, indica che l'incompatibilità per la prestazione dell'ufficio di perito non riguarda l'attività di trascrizione delle intercettazioni.

3. Come si diventa periti e consulenti tecnici d'ufficio del giudice?

In ogni tribunale è presente l'albo dei CTU, cioè i consulenti tecnici d'ufficio del giudice, a cui i giudici possono fare riferimento nel caso in cui abbiano bisogno di valutazioni, stime e consulenze necessarie per il giudizio. I consulenti disponibili a essere nominati periti hanno competenze tecniche e professionali specifiche, ma non possono esercitare in alcun caso un'attività decisoria, appannaggio dei giudici. Tocca al presidente del tribunale tenere l'albo e presiedere il comitato che delibera le decisioni che riguardano l'ammissione allo stesso: del comitato fa parte anche un rappresentante dell'ordine professionale o, in assenza di albi, della Camera di Commercio. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CTU: VOCI CORRELATE

Attività del perito

di Geom. Luca Cappelletti del 28/02/2013

Consulente tecnico esperto incaricato di fornire consulenze tecniche...

Astensione e ricusazione del perito

di del 30/03/2017

L'astensione e la ricusazione del perito sono eventualità normate dall'articolo 223 del codice di pr..

Sostituzione del perito

di Ing. Stefano Ferrigno del 27/08/2012

Il Perito è un consulente nominato dal Giudice nel processo penale; vi è la possibilità della sua so..

Nomina del consulente tecnico

di Ing. Stefano Ferrigno del 24/07/2012

Il Consulente tecnico d'ufficio in campo civile è un ausiliario del giudice: egli non fornisce un pa..

Attività dei consulenti tecnici

di del 18/01/2012

Con il termine “consulente tecnico” si intende sia il CTU, ovvero Consulente Tecnico d’Ufficio, sia ..