Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Usufrutto

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Usufrutto: definizione

L’usufrutto, insieme all’uso ed all’abitazione, è un diritto reale di godimento su cosa altrui di durata temporanea.
Esso consiste nel diritto di godere (dal latino usus, usare), per un periodo di tempo, di un bene, con obbligo di rispettarne la destinazione economica che, quindi (ed a differenza dell’enfiteusi) non può essere mutata. Se, ad esempio, l’usufrutto è costituito su un fabbricato industriale l’immobile non può essere ristrutturato e destinato ad esercizi commerciali ovvero a spazi abitativi.
Se nell’atto costitutivo dell’usufrutto non ne è indicata la durata essa è per legge considerata pari alla vita dell’usufruttuario.
La morte dell’usufruttuario estingue l’usufrutto anche nel caso esso fosse stato contratto a termine e tale termine non fosse ancora scaduto.

Avv. Maurizio Sala
Ordine degli Avvocati di Milano
Studio Legale Avvocato Maurizio Sala


FAQ

L’usufruttuario può cedere il suo diritto?

L’usufruttuario ha diritto di trarre dal bene tutte le utilità e vantaggi che potrebbe trarre il proprietario. Così, ad esempio, l’usufruttuario può concedere il bene in locazione e percepirne i canoni.Il proprietario, a seguito della concessione dell’usufrutto, diviene “nudo proprietario” (come nel caso dell’enfiteusi). Può quindi cedere tale proprio diritto (vendendo la nuda proprietà) ma tale cessione non estingue l’usufrutto, che prosegue con il nuovo nudo proprietario.L’usufruttuario può, a propria volta, cedere il proprio diritto a terzi.

Quali spese sono a carico dell’usufruttuario?

L’usufruttuario deve usare della cosa secondo la diligenza del buon padre di famiglia, deve sopportare le spese e gli oneri per la conservazione, manutenzione ordinaria ed amministrazione del bene, pagando altresì le imposte, i canoni le rendite e gli altri pesi che gravano sul reddito.A carico del nudo proprietario sono invece le spese per le riparazioni straordinarie eccedenti i limiti di conservazione della cosa e delle sue utilità (art. 1005 codice civile). In tal caso l’usufruttuario deve corrispondere al proprietario gli interessi sulle somme spese per tali riparazioni.

L’usufrutto può essere costituito a favore di una persona giuridica?

L’usufrutto può essere costituito a favore di una persona giuridica (società, ente, eccetera). In tal caso la durata dell'usufrutto non può essere superiore ai trent'anni.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROPRIETÀ E DIRITTI REALI: VOCI CORRELATE

Azioni a tutela della proprietà: azione per danno temuto

di Avv. Maurizio Sala del 15/03/2011

L'azione per danno temuto un’azione di nunciazione.Con l'azione di danno temuto il proprietario, il ..

Azioni a tutela della proprietà: azioni petitorie

di Avv. Maurizio Sala del 15/03/2011

Le azioni giudiziarie a difesa della proprietà ci chiamano "azioni petitorie" e con esse si mira a f..

Pertinenza

di Avv. Maurizio Sala del 22/06/2011

La pertinenza è una relazione tra due beni distinti dove uno è destinato a servizio o ornamento di u..

Proprietà: distanze legali

di Dott. Luca Bertolini del 25/01/2012

I limiti legali sulle distanze delle costruzioni sono regolati dagli articoli 873 – 877 codice civil..

Accessione invertita

di Avv. Maurizio Sala del 31/03/2011

Secondo il principio dell’accessione il proprietario del suolo diviene proprietario della cost..