Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Trasporto su gomma

del 09/11/2017
CHE COS'È?

Trasporto su gomma: definizione

Il trasporto su gomma rappresenta la modalità di spostamento delle persone e delle merci più diffusa; esso si serve di tir, motocicli e automobili. Il trasporto su gomma presenta numerose controindicazioni, non solo per le migliaia di morti e feriti dovuti agli incidenti stradali, ma anche per il traffico, per i consumi di combustibili fossili e per l'inquinamento dell'aria. Tenendo conto del fatto che nella Ue tre quarti dei beni viaggiano su gomma, non è difficile capire il motivo per il quale le emissioni di anidride carbonica che sono state generate negli ultimi venti anni dai mezzi pesanti in Europa abbiano fatto registrare un aumento di più del 30%.


COME SI FA

In che cosa consiste il trasporto internazionale su gomma?

Esso è rappresentato dal trasferimento di merci via terra tra due Paesi: può contemplare o meno l'attraversamento di altri Paesi. 

Quali sono i mezzi che vengono utilizzati per il trasporto su gomma?

Gli autotreni e gli autoarticolati sono i mezzi che vengono usati più di frequente per il trasporto su gommaL'autoarticolato, in particolare, è un complesso veicolare che si compone di un trattore stradale e di un semirimorchio, con un'appendice la cui lunghezza non può superare i 13 metri e 60 centimetri. Per ciascuna parte del viaggio è possibile impiegare un trattore differente: ecco perché gli autoarticolati si rivelano in linea con le esigenze del trasporto combinato. D'altro canto, la possibilità di spostare semirimorchi diversi con un solo trattore stradale permette di ottimizzare e ridurre i tempi di lavoro. L'autotreno, invece, comprende una motrice autocarro e un rimorchio: i volumi di carico che possono essere supportati sono superiori rispetto a quelli garantiti dagli autoarticolati, ma la controindicazione principale riguarda la scarsa flessibilità degli accoppiamenti. 


CHI

I soggetti giuridici coinvolti sono il mittente, il trasportatore e il destinatario. Il mittente è, semplicemente, il soggetto proprietario che si occupa di spedire la merce: è tenuto a imballare la merce e a prepararla per il carico, etichettandola; inoltre deve provvedere a caricarla sul mezzo, il quale deve essere in regola e adatto al trasporto. Compito del mittente è anche quello di preparare i vari certificati e documenti commerciali del caso, inclusa la lettera di vettura, da compilare sulla base degli accordi della CMR. Il trasportatore, a sua volta, esegue materialmente il trasferimento dal mittente al destinatario delle merci. Oltre a mette a disposizione il suo automezzo, deve presentarsi nelle dogane o negli altri punti di transito segnalati dal mittente sulla lettera di vettura. Il destinatario, infine, è il soggetto che riceve il carico: in genere è l'acquirente, ma si può trattare anche di un magazzino designato o di uno spedizioniere. Dopo aver verificato il regolare svolgimento di tutte le pratiche doganali, ha il dovere di liquidare i diritti doganali che gravano sulle merci, di scaricarle, di firmare la lettura di vettura CMR e di apporre, se necessario, sue riserve su tale documento, dopo essersi accertato che la merce corrisponda a ciò che è riportato. 


FAQ

1. Quali sono gli aspetti contrattuali di cui bisogna tenere conto per il trasporto su gomma?

Nel caso di trasporti internazionali, le responsabilità dei vettori nei confronti delle merci che vengono trasportate sono regolamentate a livello sovranazionale, a meno che non si verifichino casi di colpa grave o dolo. Per quanto concerne la resa del trasporto, invece, i termini vengono definiti dalla convenzione Incoterms.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

TIPI DI TRASPORTO: VOCI CORRELATE

Trasporto aereo: Property Irregulary Report

di Avv. Thomas Marchese del 28/07/2011

Il P.I.R., acronimo dell’espressione in lingua inglese “Property Irregularity Report”, ovvero rappor..

Trasporto aereo: reclamo

di Avv. Francesco Ruggiero del 28/07/2011

Il reclamo è la richiesta di risarcimento dei danni che il passeggero deve inoltrare qualora abbia s..

Trasporto aereo: ritardo prolungato del volo

di Avv. Marco Direnzo del 01/08/2011

È prolungato il ritardo del volo aereo –  in partenza da un aeroporto comunitario o effettuato da un..