Consulenza o Preventivo Gratuito

Professionisti, arrivano i fondi Ue. Ma serve un accordo con le regioni

del 19/10/2015
di: La redazione
Professionisti, arrivano i fondi Ue. Ma serve un accordo con le regioni

Una nuova speranza per i professionisti: si aprono nuovi scenari riguardo alla possibilità di accedere ai fondi europei per i liberi professionisti. Al momento la questione è ancora in capo alle regioni, ma è opinione condivisa che serve un coordinamento generale che detti le linee guida a livello nazionale, senza lasciare eccessiva autonomia agli enti locali.

 

Così, si fa sempre più probabile la possibilità che sia concesso anche ai liberi professionisti in possesso di semplice partita iva – e non soltanto alle società iscritte alla camera di commercio – di partecipare ai bandi europei. È ancora tutta da studiare la modalità di accesso a questi finanziamenti: fino a oggi, infatti, era stato coinvolto esclusivamente il mondo imprenditoriale, oggi invece si deve comprendere come “equiparare” le libere professioni alle aziende.

 

L’Ue ha già dichiarato che non vi sono ostacoli, ma bisogna ora attendere che a pronunciarsi sia il governo, che al momento non ha ancora preso una posizione specifica. L’esecutivo dovrebbe trovare la formula per riconoscere alla libera professione l’esercizio di una attività economica. Anche perché i fondi ancora da allocare sono tantissimi: oltre 70 miliardi di euro.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Da febbraio anche i senz'albo trovano una casa

del 24/01/2013

Riforma dei senz'albo in dirittura d'arrivo in Gazzetta Ufficiale. La legge approvata il 19 dicembre...

In agenda politica scompaiono i professionisti

del 24/01/2013

In Italia c'è un settore economico che, nonostante la crisi e la burocrazia, continua a dare segnali...

Richieste di scioglimento: ordini professionali litigiosi

del 25/01/2013

Ordini professionali sempre più litigiosi. Nel 2012 le polemiche sulle elezioni non hanno riguardato...