Consulenza o Preventivo Gratuito

Contenzioso tributario, chi perde paga le spese

del 01/10/2015
di: La redazione
Contenzioso tributario, chi perde paga le spese

Nuove norme che riguardano le liti fiscali, introdotte con un decreto legislativo emanato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri. Le novità più significative riguardano la cosiddetta soccombenza: viene rafforzato il principio secondo il quale chi perde un contenzioso tributario, oltre alla sanzione deve pagare anche le spese processuali.

 

Altro punto nuovo è quello relativo alla mediazione e al reclamo, che prevede l’estensione della mediazione anche ad altri soggetti, oltre all’Agenzia delle Entrate. Novità anche sul fronte della tutela cautelare, che può essere richiesta in caso di sospensione. Viene introdotto il concetto di esecutività immediata delle sentenze, che avranno valore dal momento stesso in cui verranno pronunciate.

 

Tornando alle spese e alla soccombenza, il giudice potrà disporre una compartecipazione solo in caso di soccombenza reciproca o per gravi e motivate argomentazioni. Infine, l’assistenza tecnica: rispetto a prima, la possibilità di tutelare i propri clienti viene estesa anche ai Caf.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Pronto per gli avvocati il nuovo codice deontologico

del 05/02/2014

In pensione il vecchio codice deontologico. Approvata dal plenum la nuova normativa che regola il co...

Gli obblighi del nuovo codice deontologico forense

del 10/02/2014

Più trasparenza tra avvocato e cliente. Uno dei punti chiave del nuovo codice deontologico forense c...

L’Oua sciopera per le condizioni della giustizia

del 18/02/2014

Da oggi gli Avvocati sono in sciopero, come annunciato dall’Organismo unitario dell’Avvocatura (Oua)...