Consulenza o Preventivo Gratuito

Corruzione e turbativa d’asta sul progetto vie d’acqua

del 18/09/2014
di: la Redazione
Corruzione e turbativa d’asta sul progetto vie d’acqua
Antonio Acerbo, in veste di responsabile del progetto vie d’acqua che prevede il collegamento idrico del canale Villoresi con il Naviglio Grande e commissario delegato delle infrastrutture per Expo oltre che responsabile unico per il Padiglione d’Italia, è sotto indagine per i reati di corruzione e turbativa d’asta. La gara in oggetto è stata già vinta dal gruppo Maltauro ed Acerbo, riporta la notizia ItaliaOggi, avrebbe ricevuto utilità economiche e favori per pilotarla. Enrico Maltauro, dice il quotidiano, si sarebbe aggiudicato l’appalto con un ribasso del 23% rispetto alla base d’asta di 54 mln.Ipotesi di corruzione e turbativa d’asta per l’appalto sul progetto vie d’acqua. Sul caso Expo-Maltauro, riferisce lo stesso quotidiano, il Consiglio di Stato con l'ordinanza n.4089/14 del 16 settembre scorso ha annullato la decisione del Tar Lombardia di fermare l'appalto integrato per la progettazione esecutiva e la realizzazione delle architetture di servizio del sito individuato per lo svolgimento dell'Espozione Universale, evidenziando che le indagini penali in corso non hanno incidenza automatica sulla legittimità degli atti di gara. L'esame del merito è fissato già per il 18 dicembre 2014.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Antiriciclaggio in agguato sui mandatari politici

del 24/01/2013

Mandatari politici. Antiriciclaggio in agguato. Nessuna deroga per banche e poste alle prese con l'a...

Aggiotaggio del manager, capogruppo responsabile

del 30/01/2013

Scatta la condanna per responsabilità amministrativa dell'ente ai sensi della «231» a carico della s...

Evasore fiscale: soggetto socialmente pericoloso

del 31/01/2013

L'evasore fiscale incallito va considerato un soggetto «socialmente pericoloso». È questa la definiz...