Consulenza o Preventivo Gratuito

Abuso di diritto dai confini certi

del 16/09/2014
di: la Redazione
Abuso di diritto dai confini certi
All’esame del ministero dell’economia, ricorda ItaliaOggi, ci sono due decreti legislativi di attuazione della riforma fiscale, uno sull’abuso di diritto e uno sulla revisione delle sanzioni tributarie. Per quanto riguarda l’abuso di diritto, il comportamento del contribuente che ottiene vantaggi fiscali senza valide ragioni fiscali economiche mediante l’uso distorto di norme, sebbene - sottolinea il quotidiano - non in contrasto con alcuna disposizione, configurerà appunto abuso di diritto se esisteranno le due condizioni dell’assenza di valide ragioni economiche (cfr. disciplina dell’elusione fiscale) e del contrasto con la finalità della disposizione fiscale raggirata. Il decreto legislativo introdurrà perciò una definizione di abuso di diritto voluta dal legislatore e necessaria perché il sistema di oggi si affida ad una elaborazione giurisprudenziale il che significa che i confini dell'abuso di diritto rimangono soggetti alle disposizioni delle sentenze. Per quanto riguarda il sistema sanzionatorio tributario, anticipa ItaliaOggi, potrebbe essere oggetto di decreto l’accordo tra fisco e contribuenti per una gestione anticipata dei rilievi e degli accertamenti; potrebbero essere introdotti livelli di gestione del richio fiscale e una responsabilità legata ai vari livelli amministrativi della società.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Antiriciclaggio in agguato sui mandatari politici

del 24/01/2013

Mandatari politici. Antiriciclaggio in agguato. Nessuna deroga per banche e poste alle prese con l'a...

Aggiotaggio del manager, capogruppo responsabile

del 30/01/2013

Scatta la condanna per responsabilità amministrativa dell'ente ai sensi della «231» a carico della s...

Evasore fiscale: soggetto socialmente pericoloso

del 31/01/2013

L'evasore fiscale incallito va considerato un soggetto «socialmente pericoloso». È questa la definiz...