Consulenza o Preventivo Gratuito

Appello Inps contributi scaduti ferie 2012

del 28/07/2014
di: la Redazione
Appello Inps contributi scaduti ferie 2012
I datori di lavoro devono versare i contributi per le ferie maturate durante l’anno 2012 e non fruite entro lo scorso giugno. Il termine, già prorogato, è il prossimo 20 agosto. Il prestatore di lavoro ha diritto ogni anno ad un periodo di ferie retribuite non inferiore a 4 settimane; questo periodo deve essere goduto almeno per 2 settimane, nel caso di richiesta da parte del lavoratore anche consecutive, nel corso dell’anno di maturazione e, per le restanti 2 settimane, nei 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione. Il periodo minimo di ferie non può essere sostituito dalla indennità per ferie non godute, tranne che nel caso di risoluzione del rapporto di lavoro. I datori devono sommare alla retribuzione imponibile del mese successivo a quello di scadenza delle ferie anche l’importo corrispondente al compenso per ferie non godute, ancorchè non corrisposto. Nel caso di interruzione temporanea della prestazione di lavoro per le cause contemplate dalla legge (malattia, maternità etc.) verificatesi nei 18 mesi a disposizione del datore per adempiere all’obbligo contribuitvo, il termine per il versamento resta sospeso per un periodo di durata pari a quello del legittimo impedimento.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Tirocini linee guida uniformi in tutte le regioni

del 26/01/2013

Via libera alle linee guida sui tirocini. La conferenza stato-regioni, infatti, ha predisposto le no...