Consulenza o Preventivo Gratuito

Lo stato aiuta a pagare l'affitto

del 16/07/2014
di: la Redazione
Lo stato aiuta a pagare l'affitto
Il decreto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti di attuazione del decreto legge 102/2013 stanzia 20 milioni d euro per il 2015 da erogare a favore degli inquilini che a causa della crisi o di avversità familiari non possa senza colpa pagare i canoni di affitto. L’importo massimo di questo contributo ammonta ad 8 mila euro. 20 sono i milioni stanziati per il 2014, distribuiti alle regioni con priorità per le regioni che hanno approvato normative per la riduzione del disagio abitativo. Più soldi vanno poi alle regioni che hanno finanziato interventi di sostegno agli sfrattati. Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 luglio scorso, n.161: esso definisce la “morosità incolpevole e detta alcuni casi che rientrano in essa (licenziamento, cassa integrazione ordinaria e straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale, mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici etc..). Il reddito che consente di accedere al contributo deve essere inferiore ai 35 mila; sarà data priorità ai nuclei con invalidi. Bisogna essere destinatari di intimazione di sfratto e non possedere altri immobili idonei alle esigenze del nucleo. Gli esclusi sono gli inquilini che non possono pagare la cauzione per entrare nell’immobile in affitto.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Igiene precaria? Residenza ugualmente possibile

del 26/01/2013

La mancanza dei requisiti igienico sanitari di un'abitazione non preclude la possibile fissazione de...

Locazioni abusive consumate? non provano nulla

del 26/01/2013

La dichiarazione di consumata locazione abusiva, che il conduttore denuncia alle Fiamme gialle (o al...

La cedolare secca aiuta le locazioni

del 23/05/2013

La cedolare secca ha incrementato i contratti di locazione. Dal 2010 sono infatti aumentati del 15%,...