Consulenza o Preventivo Gratuito

Autoliquidazione aspettando la legge di Stabilità

del 21/02/2014
di: la Redazione
Autoliquidazione aspettando la legge di Stabilità
L’Inail con nota 1147/2014 dichiara che sulla prossima autoliquidazione 2013/2014 i datori di lavoro potranno ridurre i premi per la durata di 12 o 18 mesi, rispettivamente se si tratta di contratto a termine e a tempo indeterminato. Per il settore edile lo sconto si applica al premio regolazione 2013 in misura dell’11,5% ai datori di lavoro con operai con orario di 40 ore settimanali e alle cooperative di produzione e lavoro per i soci lavoratori, esercenti attività edili, che non hanno subito condanne passate in giudicato per violazione delle norme sulla sicurezza nel quinquennio precedente e siano in possesso dei requisiti per il Durc. Si applica lo sconto in misura del 63,2% su saldo 2013 e acconto 2014 alle imprese esercitanti la pesca costiera nelle acque interne e lagunari. Per i datori di lavoro che hanno sottoscritto convenzioni per l’inserimento dei disabili il premio è fiscalizzato al 100% sia sul saldo 2013 sia sulla rata 2014. In questo caso l’incentivo scadrà il 31 dicembre 2015. Per i datori di lavoro che hanno assunto lavoratori a termine fino a 20, in sostituzione di quelli in congedo, è da versarsi il 50% del premio sia a saldo che acconto 2014. Per le imprese artigiane di autotrasporto merci conto terzi classificate alle voci tariffa 9123 classe rischio 8 e 9121 classe rischio 5, lo sconto è dell’11,70% al premio speciale per il 2013 e non all’acconto 2014. Per le imprese artigiane in regola con gli obblighi relativi alla sicurezza che non abbiano registrato infortuni nel biennio 2011/2012 lo sconto è del 7,08% da applicarsi solo al saldo 2013 (barra sulla casella relativa nella dichiarazione delle retribuzioni da presentare entro il prossimo 16 maggio). Per le cooperative e consorzi di zone montane e svantaggiate che trasformano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici gli sconti sono del 75% per le imprese di territorimontani svantaggiati e del 68% per quelle di zone agricole svantaggiate, da applicarsi al saldo 2013 e acconto 2014. Stessi sconti per le cooperative che non operano in zone montane in proporzione al prodotto conferito dai soci e coltivato nelle zone montane e svantaggiate. Per i datori che hanno assunto entro il 31 dicembre 2012 con contratto di inserimento, si applica lo sconto del 25, 40, 50 e 100%. L’addizionale per le vittime dell’amianto dal 1° gennaio è del 1,08% da applicarsi sia al saldo 2013 che all’acconto 2014. Lo sgravio fornero del 50% si applica nel caso di assunzioni di uomini o donne almeno 50enni con più di 12 mesi di disoccupazione, di donne di qualsiasi età che risiedono in aree svantaggiate e prive da almeno 6 mesi di impiego regolarmente retribuito, di donne di qualsiasi età con una professione o di un settore economico caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale e di genere e prive di un impiego regolarmente retribuito da minimo 24 mesi.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...