Consulenza o Preventivo Gratuito

Bonifici esteri, l’Ue vuole vederci chiaro

del 18/02/2014
di: la Redazione
Bonifici esteri, l’Ue vuole vederci chiaro
La Commissione europea ha posto sotto la lente di ingrandimento la disposizione comunitaria che dal primo di febbraio obbliga gli intermediari finanziari di trattenere - a meno di una autocertificazione del contribuente che dichiari diversamente - il 20% dell’importo dei bonifici provenienti dall’estero in quanto imputati a redditi esteri. Il contribuente, per evitare la trattenuta del 20%, deve dichiarare che l’importo non è reddito. Nel caso invece l’importo sia imputabile al reddito , il contribuente deve specificare di che tipo di reddito si tratta. La Commissione giudicherà la norma in base al principio di proporzionalità, dopo aver analizzato gli aspetti pratici di attuazione del dispositivo e i meccanismi a disposizione del contribuente per dimostrare che i pagamenti non corrispondono a redditi. Emer Traylor, portavoce del commissario ala fiscalità Algirdas Semeta, ha dichiarato ieri al quotidiano Italia Oggi: “Durante il press briefing ... ho detto che stiamo esaminando la norma introdotta dall’Italia che prevede una tassazione del 20% sui prelievi sui bonifici dall’estero ricevuti dai correntisti italiani ... dobbiamo stabilire se ci sono limiti alla libera circolazione dei capitali o no.”. Daniele Capezzone, presidente della Commissione finanze della Camera, riporta ItaliaOggi, ritiene grave il fatto che il fisco troppo spesso proceda in base a presunzioni, oltretutto discutibili, con la relativa inversione dell’onere della prova in capo al contribuente. Cosa succederà ai pagamenti online su siti come ebay o paypal (banca con sede in Lussemburgo)? A tal proposito l’Agenzia delle Entrate, secondo ItaliaOggi, sembra già al lavoro per creare un distinguo tra conti di pagamento e conti con movimenti di dare e avere.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...