Consulenza o Preventivo Gratuito

Marca da bollo, rincari del 10% per l'Abruzzo

del 27/06/2013
di: La Redazione
Marca da bollo, rincari del 10% per l'Abruzzo
Bollo rincarato del 10% circa per i contratti di locazione di qualsiasi tipo: da quelli per immobili a uso villeggiatura, brevi vacanze o weekend, ai contratti di comodato. A segnalarlo è la Confedilizia, spiegando che si tratta dell'effetto della pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno, della legge n. 71/2013, di conversione del decreto legge n. 43/13 (il cosiddetto decreto Emergenze).

La marca da bollo da 1,81 e quella da 14,62 euro, a prescindere dal contesto di utilizzo, diventeranno quindi rispettivamente di 2 di 16 euro (si veda ItaliaOggi del 13/06/2013).

Gli aumenti, in vigore da ieri, interessano tutti gli atti giuridici sottoposti a imposta di bollo e contribuiranno alla ricostruzione in Abruzzo con una cifra stimata in un miliardo e 200 milioni di euro. Così facendo lo stato potrà assicurare tra il 2014 e il 2019 circa 197 milioni annui per la riparazione di immobili danneggiati o l'acquisto di nuove abitazioni sostitutive.

Nel settore degli immobili, come spiega Confedilizia, per i contratti di comodato l'imposta sarà di 16 euro ogni 4 facciate (100 righe). Mentre sale a 2 euro la marca da bollo da applicarsi sulle ricevute relative al canone di locazione di importo superiore a euro 77,47 se non soggette a Iva. Esenti, invece, dal bollo (ai sensi dell'art. 13 della Tariffa allegata al dpr 26/10/72, n. 642) le ricevute degli oneri condominiali.

Al di là del settore immobiliare poi molteplici sono le attività interessate dall'aumento in quanto soggette a marca da bollo: dagli atti rogati, alle scritture private, le pubblicazioni di matrimonio, gli atti di notorietà, ricevute e quietanze, fino alle fatture e note dei professionisti senza partita Iva.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Cassette sicurezza facilitate senza imposta di registro

del 25/01/2013

Apertura cassette di sicurezza del de cuius senza imposta di registro. Per il verbale che il notaio...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Niente esenzione: anche l'esercito può pagare l'Ici

del 30/01/2013

Il ministero della difesa paga l'Ici sugli immobili se non sono più utilizzati per finalità istituzi...