Consulenza o Preventivo Gratuito

Il fisco frena i bookmaker esteri senza concessione

del 06/06/2013
di: Nicola Tani
Il fisco frena i bookmaker esteri senza concessione
Il fisco presenta il conto ai bookmaker esteri privi di concessione. La Commissione tributaria di Como (n. 116/13) ha stabilito la legittimità dell'accertamento per il recupero dell'imposta unica inviato al gestore di un'agenzia di scommesse non autorizzata, affiliata alla società austriaca Goldbet, dall'Ufficio regionale della Lombardia dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli. La decisione, la prima in materia, segue l'accelerazione impressa per il recupero delle somme non versate dagli affiliati degli operatori esteri senza concessione presenti in Italia dall'Aams, che, in una circolare, ha invitato gli uffici regionali a favorire le procedure di incasso delle somme evase da agenzie non autorizzate.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Cassette sicurezza facilitate senza imposta di registro

del 25/01/2013

Apertura cassette di sicurezza del de cuius senza imposta di registro. Per il verbale che il notaio...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Niente esenzione: anche l'esercito può pagare l'Ici

del 30/01/2013

Il ministero della difesa paga l'Ici sugli immobili se non sono più utilizzati per finalità istituzi...