Consulenza o Preventivo Gratuito

Agricoltura, sconti Inail sui premi dei dipendenti

del 04/06/2013
di: di Carla De Lellis
Agricoltura, sconti Inail sui premi dei dipendenti
Via libera agli sconti Inail sui premi dei lavoratori agricoli dipendenti. Per il corrente anno 2013, le istanze, esclusivamente in via telematica, possono essere presentate entro il prossimo 30 giugno. Lo spiega l'Inail nella circolare n. 3580/2013.

Aziende agricole. L'agevolazione, introdotta dal protocollo welfare del 2007, prevede che, con effetto dal 1° gennaio 2008, l'Inail possa applicare una riduzione in misura non superiore al 20% dei contributi dovuti per l'assicurazione dei lavoratori agricoli dipendenti, entro il limite annuo di 20 mln di euro. Lo sconto è stato disciplinato dall'Inail con la circolare n. 61/2012 (si veda ItaliaOggi del 13 novembre 2012).

Imprese interessate. Al beneficio sono ammesse le aziende in regola con gli adempimenti contributivi e assicurativi, che:

  • sono attive da almeno un biennio, intendendosi tali quelle che nelle due annualità precedenti hanno instaurato almeno un rapporto di lavoro (a tempo indeterminato o determinato) regolarmente denunciato all'Inail sulla dichiarazione trimestrale (Dmag/Unico);

  • hanno adottato, nell'ambito di piani pluriennali di prevenzione, misure per l'eliminazione delle fonti di rischio e per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro;

  • non hanno registrato infortuni nel biennio precedente alla data della richiesta del beneficio (il biennio di riferimento è quello immediatamente precedente l'annualità cui si riferisce lo sconto; pertanto, per l'annualità 2013 il biennio di riferimento è 1° gennaio 2011 – 31 dicembre 2012);

  • non sono state destinatarie di provvedimenti sanzionatori sulla sospensione dell'attività di impresa (articolo 14 del dlgs n. 81/2008); tale requisito dichiarato dall'azienda al momento della presentazione dell'istanza è oggetto di successive verifiche da parte di Inail, d'intesa con le direzioni territoriali del lavoro.

    Domande a fine mese. Per il corrente anno, spiega l'Inail nella nota protocollo n. 3580/2013, le domande possono essere presentate nel periodo intercorrente tra il 1° giugno e il 30 giugno, quest'ultimo considerato termine ultimo (la precisazione, evidentemente, riguarda il fatto che il 30 giugno è festivo, quest'anno). La presentazione delle domande deve avvenire esclusivamente tramite l'apposito servizio telematico presente in Punto Cliente e con le modalità contenute nella circolare n. 61/2012. L'Inail precisa che al modello di domanda sono state apportate alcune piccole modifiche concordate con il ministero del lavoro e connesse all'evoluzione della normativa in materia di sicurezza sul lavoro. La lista delle domande ammesse verrà, dopo il 30 giugno, trasferita all'Inps per i controlli in materia di regolarità contributiva e assicurativa, all'esito dei quali verrà effettuata comunicazione in merito alla definitiva ammissione al beneficio. Di conseguenza, la percentuale di sconto per il 2013 sarà individuata, con determina del Presidente dell'Inail, in relazione al numero delle domande definitivamente ammesse.

    In arrivo gli arretrati. Infine, l'Inail precisa che, d'intesa con l'Inps, verranno a breve fornite apposite istruzioni per consentire alle aziende interessate di usufruire delle agevolazioni relative alle annualità 2008/2012 avendo il ministero reso disponibili le necessarie risorse finanziarie.

    © Riproduzione riservata

  • vota  
    SULLO STESSO ARGOMENTO
    Tirocini linee guida uniformi in tutte le regioni

    del 26/01/2013

    Via libera alle linee guida sui tirocini. La conferenza stato-regioni, infatti, ha predisposto le no...

    Pagamenti, professionisti al tracollo

    del 26/01/2013

    Comuni col fiato corto, fra il terrore di sforare il Patto di stabilità e la necessità di rispettare...

    L'Istat aumenta il tetto degli stipendi dei manager

    del 01/02/2013

    È di 302.937 euro la retribuzione spettante per l'anno 2012 al primo presidente della Corte di cassa...