Consulenza o Preventivo Gratuito

Milano vs Entrate per la tassa telefonini

del 30/05/2013
di: Pagina a cura di Valerio Stroppa
Milano vs Entrate per la tassa telefonini
Anche il comune di Milano a caccia del rimborso della tassa telefonini. La giunta guidata dal sindaco Giuliano Pisapia ha infatti deliberato il 17 maggio scorso la proposizione di un ricorso presso la Ctp meneghina contro il silenzio-rifiuto opposto dall'Agenzia delle entrate alla restituzione della concessione governativa (Tcg) sui cellulari in abbonamento. L'annualità in questione è il 2010 e la cifra in gioco si aggira intorno ai 10 mila euro. Poca cosa dal punto di vista quantitativo per un bilancio come quello di palazzo Marino, ma comunque una scelta significativa anche alla luce della recente ordinanza della Cassazione con cui la questione della Tcg telefonini è stata rimessa alle sezioni unite (come anticipato dal ItaliaOggi del 10 maggio 2013). Peraltro lo stesso comune di Milano, con la delibera n. 2197 del 26 ottobre 2012, aveva già adottato una decisione analoga: in quel caso, però, l'oggetto del ricorso non era la restituzione di quanto versato, bensì l'esatto opposto. L'Agenzia aveva infatti emesso un avviso di accertamento a carico del comune per alcuni mancati pagamenti della Tcg e per altri effettuati in ritardo: il conto presentato dal fisco era di 4.210 euro, sanzioni incluse. E il municipio ha deciso di resistere alla contestazione in giudizio. L'ordinanza di rimessione n. 12056/2013, intanto, ha rilanciato le speranze dei comuni. Speranze che erano state smorzate dalla prima (e finora unica) sentenza della Suprema corte sulla materia, la n. 23052 del 14 dicembre 2012, la quale aveva invece ritenuto legittima la tassa, nonostante la giurisprudenza di merito avesse dato ragione in maggioranza agli enti locali. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi, le sezioni unite dovrebbero fissare l'udienza subito dopo l'estate e decidere entro l'anno in modo definitivo. Al momento al «Palazzaccio» sulla Tcg telefonini pendono una sessantina di cause fotocopia. Tutte sospese in attesa dell'ultima parola. E in questi giorni, per lo stesso motivo, pure quasi tutte le Ctp e le Ctr stanno rinviando i procedimenti sulla tassa a data da destinarsi.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Cassette sicurezza facilitate senza imposta di registro

del 25/01/2013

Apertura cassette di sicurezza del de cuius senza imposta di registro. Per il verbale che il notaio...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Niente esenzione: anche l'esercito può pagare l'Ici

del 30/01/2013

Il ministero della difesa paga l'Ici sugli immobili se non sono più utilizzati per finalità istituzi...