Consulenza o Preventivo Gratuito

Bollette del gas in calo a partire da ottobre

del 24/05/2013
di: La Redazione
Bollette del gas in calo a partire da ottobre
A partire da ottobre i consumatori vedranno ulteriormente ridotta la bolletta del gas. La diminuzione complessiva della spesa per il gas della famiglia tipo sarà stimabile intorno al 7% entro l'anno, con un risparmio totale di circa 90 euro. È con la delibera del 9 maggio 196/2013/R/Gas che l'autorità per l'energia ha disciplinato questa seconda fase di riduzione della bolletta del gas. L'effetto di questa seconda fase, operativa da ottobre, prima della stagione invernale, è un'ulteriore riduzione della bolletta del gas che ha già visto un calo del 4,2% da aprile, per effetto della prima fase della riforma. In particolare, è attesa una diminuzione complessiva della spesa per il gas della famiglia tipo stimabile intorno al 7% entro l'anno. Nello specifico, dopo la prima fase in vigore da aprile, in questa seconda fase è prevista l'introduzione di modalità completamente nuove per il calcolo delle componenti della formula di aggiornamento delle bollette del gas, abbandonando il riferimento storico ai contratti di approvvigionamento di lungo periodo, e quindi al petrolio. La novità più rilevante è che dal 1° ottobre per il calcolo della materia prima gas si farà riferimento al 100% ai prezzi di mercato spot e non più anche ai contratti di lungo periodo. Questi contratti sono stati il principale riferimento nella formula di aggiornamento della materia prima fino all'aprile 2012 quando il loro peso è stato ridotto al 95% e, successivamente, per effetto della prima fase della riforma gas dell'autorità sono stati portati all'80% dall'aprile 2013. Un'altra novità è l'introduzione di un meccanismo incentivante, prevedendo un'apposita componente, per promuovere la rinegoziazione dei contratti di lungo periodo, imponendo che i benefici delle rinegoziazioni (in termini di riduzioni di prezzo) siano tempestivamente trasferiti ai clienti finali, ed in particolare nel momento in cui i prezzi dei contratti di lungo periodo dovessero risultare inferiori a quelli dei mercati spot.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Cassette sicurezza facilitate senza imposta di registro

del 25/01/2013

Apertura cassette di sicurezza del de cuius senza imposta di registro. Per il verbale che il notaio...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Niente esenzione: anche l'esercito può pagare l'Ici

del 30/01/2013

Il ministero della difesa paga l'Ici sugli immobili se non sono più utilizzati per finalità istituzi...