Consulenza o Preventivo Gratuito

Le opere interne diventano interventi di ristrutturazione

del 01/05/2013
di: a cura dell'Ufficio legale della Confedilizia
Le opere interne diventano interventi di ristrutturazione
«Le cosiddette “opere interne” non sono più previste nel dpr 6 giugno 2001, n. 380, come categoria autonoma di intervento edilizio sugli edifici esistenti, e rientrano negli interventi di ristrutturazione edilizia quando comportino aumento di unità immobiliari o modifiche dei volumi, dei prospetti e delle superfici ovvero mutamento di destinazione d'uso».

Lo ha stabilito la Cassazione penale con sentenza del 21.12.2011 n. 47438 (inedita) in una fattispecie relativa alla realizzazione di un soppalco all'interno di un'unità immobiliare nella quale la Corte ha affermato che per la sua esecuzione è necessario il permesso di costruire o, in alternativa, la denuncia di inizio attività.

Quando l'inquilino può impugnare

«Il potere di impugnare le deliberazioni condominiali compete, per il disposto dell'art. 1137 cod. civ., ai titolari di diritti reali sulle singole unità immobiliari, anche in caso di locazione dell'immobile, salvo che nella particolare materia dei servizi di riscaldamento e condizionamento d'aria, per la quale la decisione e, conseguentemente, la facoltà di ricorrere al giudice, sono attribuite ai conduttori».

Lo ha stabilito la Cassazione (sent. n. 869/'12, inedita), in relazione a quanto previsto dall'art. 10 l. 392/78.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Requisiti acustici case, rumore off-limits

del 30/05/2013

Case al riparo dall'inquinamento acustico. Bocciata la norma che neutralizzava retroattivamente, nei...

Aiuto del 65% ridotto, meno tempo e palazzi addio

del 06/06/2013

Salta la detrazione del 65% per le ristrutturazioni importanti dell'intero edificio (superiori al 25...

Appalti segreti, il nulla osta può essere girato

del 14/06/2013

In un appalto pubblico «segreto», il nulla osta di sicurezza (Nos) può essere prestato da una impres...