Consulenza o Preventivo Gratuito

Ausiliari della sosta, poteri solo su zone in concessione

del 27/02/2013
di: Stefano Manzelli
Ausiliari della sosta, poteri solo su zone in concessione
Gli ausiliari del traffico possono sanzionare le soste irregolari sugli spazi invalidi collocate all'interno delle aree a pagamento. All'occorrenza però i vigili ausiliari possono multare anche i trasgressori parcheggiati sulle strisce gialle esterne a queste zone purché la sosta limiti l'accesso all'area in concessione. Lo ha chiarito il ministero dei trasporti con il parere n. 5884/2012. Un comando di polizia municipale ha richiesto chiarimenti sulla potestà sanzionatoria degli ausiliari del traffico in riferimento alle zone gialle dedicate ai portatori di invalidità. L'articolo 17/132° della legge 127/97 stabilisce che i comuni possono, con provvedimento del sindaco, conferire funzioni di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta a dipendenti comunali o delle società di gestione dei parcheggi, limitatamente alle aree oggetto di concessione. Al personale dipendente dalle società di gestione dei parcheggi deve riconoscersi un ambito circoscritto di competenza riconducibile essenzialmente all'accertamento delle violazioni di cui all'articolo 7, comma 15, e all'articolo 157, commi 5, 6 e 8, del Cds, commesse in aree comunali che con apposita delibera sono state specificamente destinate al parcheggio o alla sosta e per la cui fruizione è imposto il pagamento di una somma di denaro. La loro competenza si estende però anche a quelle aree poste all'esterno, al servizio di quelle a pagamento, immediatamente limitrofe a esse e che costituiscono lo spazio minimo per compiere le manovre che ne consentano in concreto l'utilizzo da parte degli utenti della strada. Solo in tali zone, secondo un consolidato parere dell'organo di coordinamento dei servizi di polizia stradale, deve intendersi estesa la facoltà di accertamento di tutte le violazioni relative alla fermata o alla sosta vietata da apposita segnaletica o dalle norme del codice della strada. Circa l'accertamento delle soste irregolari sugli spazi invalidi il ministero dei trasporti con la nota 58884 si allinea a questa interpretazione. Gli ausiliari della sosta possono sanzionare i parcheggi selvaggi sulle strisce gialle «allorquando tali spazi ricadono o sono adiacenti alle aree di parcheggio a pagamento date in concessione». Purché la sosta irregolare nello spazio vicino interferisca con la fruibilità della zona a pagamento.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Tir, serve il doppio esame per gli autisti indisciplinati

del 26/01/2013

L'autotrasportatore che subisce la decurtazione totale del punteggio disponibile sulla carta di qual...

Impugnazione multe: l'appello con rito ordinario

del 07/02/2013

Rito ordinario per l'appello contro le sentenze del giudice di pace sulle multe. L'impugnazione si p...

Autovelox: previa autorizzazione sì al box ovunque

del 12/02/2013

Il prefetto può autorizzare l'uso dei vigili elettronici solo su certe strade con esclusione della s...