Consulenza o Preventivo Gratuito

Le anomalie degli studi di settore nel cassetto fiscale

del 21/02/2013
di: Andrea Bongi
Le anomalie degli studi di settore nel cassetto fiscale
Le anomalie degli studi di settore entrano nel cassetto fiscale. Da ieri i titolari di partita Iva e gli intermediari abilitati potranno accedere a una nuova partizione del servizio Entratel «cassetto fiscale» per consultare le segnalazioni di anomalia ricevute e le eventuali risposte fornite in relazione agli studi di settore. Si tratta di un nuovo servizio che le Entrate hanno messo a disposizione degli utenti del cassetto fiscale che potrà risultare utile al fine di verificare eventuali segnalazioni di anomalia inviate dall'Agenzia delle entrate ma sconosciute al contribuente nonché le risposte fornite attraverso l'apposito software «segnalazioni». La nuova sezione del cassetto fiscale, denominata appunto «studi di settore» non consente invece, almeno per ora, di poter visualizzare i quadri e di responsi del software Gerico presentati nei periodi d'imposta passati. Anche la segnalazione delle anomalie da studi di settore e le eventuali risposte del contribuente sono, per adesso, visualizzabili solo in relazione alla dichiarazione modello Unico 2011 periodo d'imposta 2010. La nuova procedura messa a disposizioni degli utenti di Entratel consente infatti di visualizzare le segnalazioni di anomalia evidenziate in sede di trasmissione del modello Unico 2011 e l'allegato Gerico 2011, gli eventuali inviti alla presentazione del modello studi di settore sempre per il periodo d'imposta 2010 ricevuti dall'Agenzia delle entrate nonché le comunicazioni di anomalia presenti nei dati degli studi di settore per l'anno 2010 e le relative risposte del contribuente.

Al di là della tipologia di informazioni per adesso visualizzabili nella nuova finestra dedicata agli studi di settore l'apertura di tale canale aggiuntivo di consultazione a favore dei contribuenti non può che essere accolto con estremo favore. Del resto in materia di studi di settore il dialogo fra fisco e contribuenti si è via via ampliato nel corso degli ultimi anni per cui la messa a disposizione degli utenti di una specifica sezione dedicata nel cassetto fiscale rappresenta un ulteriore passo in avanti in tale direzione.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Da febbraio anche i senz'albo trovano una casa

del 24/01/2013

Riforma dei senz'albo in dirittura d'arrivo in Gazzetta Ufficiale. La legge approvata il 19 dicembre...

In agenda politica scompaiono i professionisti

del 24/01/2013

In Italia c'è un settore economico che, nonostante la crisi e la burocrazia, continua a dare segnali...

Richieste di scioglimento: ordini professionali litigiosi

del 25/01/2013

Ordini professionali sempre più litigiosi. Nel 2012 le polemiche sulle elezioni non hanno riguardato...