CERCA UN PROFESSIONISTA
CERCA NELL'ENCICLOPEDIA
 

Nasce il conto corrente di base

Nasce il conto corrente di base
Il conto corrente previsto dal decreto “Salva Italia” è stato presentato il 24 aprile scorso dopo la definizione della convenzione tra Abi, Tesoro, Bankitalia, Poste e associazioni dei prestatori dei servizi di pagamento.
Il nuovo conto prevede costi minimi per tutti coloro che hanno un indicatore di reddito ISEE inferione a 7.500 euro annui o una pensione fino a 1.500 euro mensili, cioè per le fasce socialmente svantaggiate.
Questo conto non prevede scoperti né ordini di pagamento con saldo negativo e i titolari (può essere cointestato tra i componenti del nucleo familiare indicati nel calcolo dell’ISEE) dovranno esibire, al momento della richiesta e poi annualmente, un’autocertificazione nella quale si attesta di non essere titolari di altri conti correnti di base. In mancanza dell’autocertificazione periodica al cliente verranno addebitati le spese e i bolli.
Il provvedimento è stato pensato come uno strumento di inclusione finanziaria, cioè di far aprire il conto corrente a chi non ce l’ha (dovrebbe riguardare circa 850 mila pensionati attualmente senza conto corrente bancario o postale) e di lotta all’evasione fiscale dopo la manovra che ha previsto l’eliminazione del contante per le transazioni sopra i mille euro. 
Sono previste due tipologie di conto:

  1. il primo tipo, con zero spese e niente imposte di bollo per le comunicazioni periodiche relative agli estratti conto e quindi gratuito per tutte le famiglie che hanno un ISEE inferiore ai 7.500, che prevede un plafond di operazioni, quali i prelievi bancomat illimitati presso l' Istituto dove si è aperto il conto, operazioni illimitate attraverso carte di debito (bancomat), 6 prelievi allo sportello, 12 prelievi bancomat gratuiti presso altri istituti, 12 pagamenti ricorrenti tramite bonifico con addebito in conto;
  2. il secondo tipo, per i pensionati fino a 1.500 euro mensili, prevede tra l'altro 12 prelievi gratuiti di contante allo sportello, prelievi illimitati presso gli sportelli automatici (atm) dell'istituto dove si è aperto il conto e operazioni illimitate di pagamento attraverso carta di debito. I titolari si vedranno garantire la gratuità delle spese di apertura e di gestione del conto.
Si può commentare che questa normativa permette a tutti di avere un conto corrente senza pagare canoni mensili elevati per servizi che molti neanche usano e contemporaneamente ridurrà drasticamente il rischio di scippo per gli anziani quando vanno a ritirare la pensione agli uffici postali, ma è anche vero che questa operazione nasce per controllare meglio i redditi degli italiani da parte dello Stato.
Si può sostenere, comunque, che questa misura renderà il nostro Paese più moderno, in linea con quelli europei, in quanto al momento l’Italia è il Paese europeo dove si usano maggiormente i contanti per effettuare i pagamenti.

Dott. Claudio Griziotti

Registrati e Fai una domanda




Uomo
Donna
(non verrà pubblicato)

(scegli dall'elenco)



* Con l'inserimento dei tuoi dati dichiari di aver letto ed accettato le condizioni d'uso del sito ed il trattamento dei dati da parte di Professionisti s.r.l.
se vuoi accettare i consensi separatamente

Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di Professionisti s.r.l.
come specificato all' art 3b
Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di società terze anche relative ad indagini di mercato su prodotti e servizi operanti nel settore editoriale, largo consumo e distribuzione, finanziario, assicurativo, automobilistico, dei servizi e ad organizzazioni umanitarie e benefiche come specificato all' art 3c

STUDI COMPETENTI

Commercialisti

Studio Martini - Commercialisti Tributaristi Avvocati

Via Emilia Ospizio, 16
42122 Reggio Emilia - Reggio nell'Emilia (RE)
Tel. 0522453117 - Fax. 0522445780

dottormartini@studiomartini.re.it

Avvocati

Avv. Domenico Margariti

Largo Giardino Gaetano, 7
21052 Busto Arsizio - Busto Arsizio (VA)
Tel. 0331620051 - Fax. 0331675256

domenico@studiomargariti.com

IN EVIDENZA
Successioni, Reati contro la PA, Reati contro la persona, Stupefacenti, Violazioni del codice della strada, Reati fallimentari, Reati societari, Reati tributari, Reati Edilizia e Urbanistica, Fallimento
Architetti

Architetto Ferradini

Via Piero della Francesca, 22
20154 Milano (MI)
Tel. 02316151 - Fax. 023452631

archiproject@yahoo.com - www.ordinearchitetti.mi.it/it/ordine/albo/scheda/-74664852

IN EVIDENZA
Progettazione architettonica di edifici residenziali, Pratiche edilizie, Costruzioni edilizie, Catasto e Conservatoria, Urbanistica, Arredamento, Perizie tecniche, CTU, CTP, Stime e perizie






CALCOLO MINI IMU
Inserisci la tua rendita
catastale e procedi al
Calcolo Mini IMU →

ULTIME NEWS

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 28/07/2014
Privacy, scontro fra Google e Garante

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 28/07/2014
Garanzia giovani, occupabilità under 30

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 28/07/2014
Giugno, stipendi in aumento

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 28/07/2014
Inps, indennità ai precari della scuola

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 24/07/2014
La crisi vista da Confindustria

[x] chiudi

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 23/07/2014
Equo compenso per i dispositivi tecnologici


FEED
SHARE
Scrivici  per informazioni sul servizio
La redazione è offline