Consulenza o Preventivo Gratuito

Sono sposato in regime di separazione dei beni. Io e mia moglie abbiamo un c/c in comune dove è versato il ricavo della vendita di una casa di mia proprietà dove abbiamo abitato 5 anni. In caso di separazione l’importo va diviso in parti uguali?

del 20/02/2012

Contatta | Studio Legale Avvocato Monica Mores
Via Enrico Fermi 27 Curno 24035 Curno (BG)
Normalmente risponderei che, essendo stata versata la somma di danaro su un conto corrente comune, ai sensi dell’articolo 1298 codice civile, “le parti di ciascuno si presumono uguali, se non risulta diversamente”.
Tuttavia la presunzione è relativa, posto che può essere fornita con ogni mezzo la prova contraria: per evitare che il saldo del conto corrente venga diviso a metà dovrà dimostrare rigorosamente, ai sensi dell’articolo 219 codice civile, la proprietà esclusiva del bene (ovvero del denaro derivato dalla vendita di un bene immobile personale).
Nel caso in cui la prova non possa essere fornita, ai sensi dell’articolo 219 comma 2 codice civile, il bene è da considerarsi di proprietà indivisa per pari quota di entrambi i coniugi. In tal caso, dunque, sua moglie potrà ottenere la metà del saldo del conto corrente cointestato.
vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Separazione dei coniugi: il diritto di visita dei nonni

del 08/07/2010

Una delle innovazioni più importanti dell’ultima riforma del diritto di famiglia è rappresentata da...

Corrispondenza riservata

del 19/07/2010

Tribunale di Monza - Giudice Monocratico Pastore - 07/10/09 - ART. 616 C.P. Non è rilevante penalm...

Le crisi coniugali nelle unioni di lunga durata

del 23/07/2010

Da ricerche Istat presso le cancellerie dei 165 tribunali civili italiani, su 1000 matrimoni 286 fin...